IL LABORATORIO ITALIANO

Steve Bannon l'aveva detto: l'Italia è un laboratorio. E aveva "indovinato" prima di altri l'alleanza tra Lega e Movimento 5 Stelle. Sembrerebbero, le sue...

GLI USA CONTRO L’EURASIA: IL CASO BANNON

Gratificato di una copertina del Time che lo presentava (febbraio 2017) con l’ambiguo attributo di The Great Manipulator, Stephen (Steve) Bannon riscuote molto interesse...

L’ASSASSINIO DELL’AMBASCIATORE RUSSO: UNA PISTA CREDIBILE

L’assassinio ad Ankara dell’ambasciatore Andrej Karlov – un diplomatico che anche nei momenti di tensione peggiori si era adoperato per favorire un miglioramento dei...

ATTACCO AL VENEZUELA

Il blocco delle attività amministrative del governo, l'esito non esattamente esaltante della guerra commerciale con la Cina, una presunta crescita economica che inizia a...

L’ITALIA, IL MEDITERRANEO E IL FUTURO DELL’EUROPA

L’articolo di Amedeo Maddaluno, Un pivot mediterraneo per l’Italia, pubblicato di recente sul sito di “Eurasia”, ha certamente il merito di esaminare la questione...

LA GNOSI ALAUITA

Per più di un millennio la comunità alauita ha vissuto ai margini della Umma islamica costretta alla pratica della taqiyya (dissimulazione) sia per istinto...

La sedicente democratizzazione siriana: sulle tracce della realpolitik

Analizzare e comprendere le rivolte arabe oggi è diventato molto difficile. Questa difficoltà è in parte dovuta ai mass media che spesso trascurano la specificità di tali rivolte. “Istanze democratiche e richiesta di diritti” è la tesi più diffusa per giustificare la Primavera Araba. Ma c’è di più: i movimenti di protesta non sono tutti uguali e soprattutto non lo sono gli interessi geopolitici delle potenze in gioco. Il caso della Siria è emblematico in questo senso e ancora di più lo è notare come gli USA, ancora una volta, siano riusciti a muovere le proprie pedine in un Paese per loro strategicamente importante.

COSA C’E’ DI “TANTO BELLO” NELLA VITTORIA DI TRUMP?

Per rispondere agli amici che, sconcertati, si chiedono – dopo aver letto alcuni miei commenti che denotavano una certa soddisfazione – che cosa c’è...

La mentalità dei russi e dei bielorussi

La Bielorussia, oggi, si trova di fronte ad un bivio storico… Dove andare? Con chi andare? Quale relazione stabilire con i Paesi vicini? Integrarsi con l’Unione Europea, continuare a costruire un edificio precario di pseudo unione statale con la Russia, oppure lottare per l’indipendenza?

STALIN E L’EURASIA

Nella notte tra il 4 ed il 5 settembre del 1943, quando il conflitto contro la Germania nazista iniziava ad avere dei risvolti positivi,...
amet, Nullam at dictum ut sem, mattis in odio venenatis diam
0

Your Cart