Più che una semplice "impasse". Modelli in contrasto, visioni geopolitiche e MERCOSUR

L'Argentina nel corso della sua storia ha sperimentato diversi modelli di sviluppo economico. Inizialmente fu quello agro-esportatore che, vincolato agli scambi con l'Inghilterra ed al commercio internazionale, andò in crisi negli anni '30. Si tentò allora un'industrializzazione sostitutiva, prima sotto la guida peronista e poi sotto quella radicale, inframmezzate però da colpi di Stato militari. Negli anni '70 anche questo modello fu accantonato per una politica neoliberista ortodossa, condotta prima dai militari e poi da Menem, i cui effetti furono però disastrosi economicamente e socialmente. L'Argentina ha pagato duramente questo fallimento all'inizio del nuovo millennio, ma sotto la gestione di Duhalde prima e di Nestor Kirchner poi, è riuscita a riprendersi. Davanti a sé si aprono ora due possibili strade: adottare un modello agro-industriale, che rischierebbe però di trasformare l'Argentina in una mono-cultura di soia da esportazione (con conseguente "malattia olandese"), oppure uno industriale diversificato, che beneficerebbe l'intera popolazione. Ma perché questa seconda via di sviluppo abbia successo, è necessaria una forte integrazione nel MERCOSUR e una solida alleanza col Brasile.

Chiquita, Google e le guerre inventate dell'America Centrale

Le mappe di Google sono state utilizzate dal Nicaragua per realizzare una base militare in un’area confinante con il Costa Rica che, apparentemente per errore, era stata assegnata da Google Earth a Managua, sebbene il Costa Rica lo rivendicasse.

La sorprendente politica del nuovo presidente colombiano: falco o colomba?

Il 7 agosto scorso si è tenuta la cerimonia di insediamento del nuovo presidente della Colombia, Juan Manuel Santos. Il giuramento del nuovo Capo di Stato è stato preceduto da giorni di forte tensione tra la Colombia e il Venezuela, sfociati nello spiegamento di forze militari al confine tra i due Paesi e nella rottura dei rapporti diplomatici.

LA RINASCITA SUDAMERICANA: IL CASO DEL PERU’

L’economia del Sudamerica è stata costantemente travolta da profonde turbolenze interne  causate in gran parte dalla ascesa di governi militari negli anni Ottanta e...

Cuba e la geopolitica del petrolio

Cuba tra embargo, guerra fredda, risorse naturali e processi di integrazione nell'america indiolatina.

Cosa si prepara per il Venezuela

L'attacco rivolto a Caracas dall'esterno non è solo mediatico, per quanto importante sia tale componente nella strategia antivenezuelana degli Stati Uniti. Esso ha più facce, e include piani d'intelligence, sovversione ed aggressione militare

Israele aumenta la sua presenza militare in America Latina

Fonte: http://www.voltairenet.org/ 2 Novembre 2009 Global CST ha firmato un contratto da 10 milioni di dollari con il governo peruviano di Alan García, per addestrare...

America del Sud: Venezuela seconda economia della regione

E’ ufficiale: nel 2009 il PIL del Venezuela ha superato quello dell’Argentina. E’ la prima volta che il Venezuela supera l’Argentina ed è la prima volta che si ritrova ad essere la seconda economia dell’America del sud.

DOPO LA VITTORIA DI HUGO CHAVEZ DIAMO UNO SGUARDO ALL’AMERICA LATINA NEL TERZO MILLENNIO

Federico Dal Cortivo per Europeanphoenix intervista il Prof. Carlos Pereyra Mele, argentino, analista geopolitico del Sud America.     1) D: Prof Pereyra Mele l’America Latina sembra essersi...

Panama: ancora un imperativo strategico per gli USA?

Il 27 agosto scorso si è conclusa la Panamax 2010, una delle più grandi esercitazioni militari multinazionali del mondo. Svoltesi nelle acque del Canale di Panamá, le manovre sono durate 12 giorni, coinvolgendo oltre 2 mila persone, tra civili e militari, e più di 30 navi da guerra battenti bandiera degli Stati Uniti d'America e di 18 Paesi latinoamericani.
0

Your Cart