IL TERRITORIO LIBERO DI TRIESTE, LA NUOVA UTOPIA

Uno spettro si aggira per le strade di Trieste ed ha avuto anche l’attenzione di qualche testata nazionale che non sapeva come riempire le...

Potere e responsabilità della Germania nei paesi dell’Asia Centrale

Quando la comunità internazionale, in seguito agli eventi dell’11 settembre e al conseguente scoppio della guerra in Afghanistan, “scoprì” la rilevanza strategica della regione centro-asiatica, il governo di Berlino aveva già accumulato un’esperienza decennale nella gestione delle maggiori problematiche dell’area. La Germania difatti fu il primo stato europeo a riconoscere le cinque repubbliche e a insediarvi già nel 1992 rappresentanze diplomatiche, manifestando da subito un grandissimo interesse a intrattenere stretti rapporti sia politici che economici con i cinque governi della zona.

LA NATO È UN’ALLEANZA UTILE ALL’EUROPA? QUALITÀ E QUANTITÀ DEI COSTI MILITARI

Nell’approfondire le spese e lo sforzo militare di un Paese è possibile incontrare numerose difficoltà e approcci di diverso tipo. In linea generale, essendo...

L’ANOMALIA DEI TRATTATI BILATERALI ITALIA-USA SULLE BASI MILITARI NATO

L’Organizzazione del Trattato Nord Atlantico (NATO) è un'organizzazione regionale a carattere difensivo(1), nata durante la Guerra Fredda,con il preciso intento di combattere la minaccia...

«Napolitano garante della subordinazione agli USA» – D. Scalea all'IRIB

Lo scorso due giugno il nostro redattore Daniele Scalea, segretario scientifico dell'IsAG, è stato intervistato da Radio Italia, emissione italiana dell'IRIB, a proposito delle celebrazioni per l'anniversario della Repubblica e del ruolo italiano in Libia. Seguono audio e trascrizione integrale dell'intervista. .

LE CINQUE DITA DI GENGIS KHAN

Riportiamo in traduzione italiana l’intervista rilasciata dal direttore di “Eurasia. Rivista di studi geopolitici” ad Ádám Horváth e pubblicata nel periodico ungherese“Barikád” il 2...

Continuano i giochi sull'ENI

Il quotidiano dei forcaioli par excellence, Il Fatto di Travaglio & C., pur di andare in ogni caso ed a prescindere, come avrebbe detto Totò, contro Berlusconi ed il suo governo, contraddice le posizioni precedentemente assunte sul settore energetico nazionale.

LE MINORANZE ETNICHE UNGHERESI

L’Europa contemporanea, oltre ai problemi economici e finanziari di cui tanto si parla nei quotidiani di mezzo continente, presenta oggi anche un quadro di...

Che fare del trattato con la Libia

Prima di compiere mosse affrettate occorre attendere la conclusione dell’attuale fase di transizione, che dovrebbe portare all’instaurazione di un nuovo governo. Gli interessi economici italiani in Libia sono cospicui e la loro difesa è conforme all’interesse nazionale.

LA CRISI TURCO – OLANDESE

Tutto ha avuto inizio poco più di una settimana fa, quando il Ministro degli Esteri olandese Bert Koenders ha dichiarato di non aver intenzione...
0

Your Cart