Minaccia di ripresa del conflitto in Europa: una Grande Albania patrocinata dall’occidente

L'Europa potè essere appollaiata sul precipizio del suo primo conflitto armato dopo i 78 giorni di bombardamenti della guerra della NATO contro la Jugoslavia, nel 1999 e l'invasione armata della Macedonia, lanciata due anni dopo, a seguito dell’occupazione della NATO del Kosovo. Con l'adesione formale, nel mese di aprile, dell'Albania alla NATO come membro a pieno titolo e la rielezione (almeno formale) che ne seguì del Primo Ministro della nazione, Sali Berisha, il teatro è pronto per il progetto per una nuova riconfigurazione dei confini dell’Europa sud-orientale, alla ricerca di una grande Albania.

GLI USA CONTRO L’EURASIA: IL CASO BANNON

Gratificato di una copertina del Time che lo presentava (febbraio 2017) con l’ambiguo attributo di The Great Manipulator, Stephen (Steve) Bannon riscuote molto interesse...

Economia e politica portoghese nel contesto europeo

Gli effetti della crisi economica mondiale si stanno riversando sul Portogallo con particolare veemenza, provocando conseguenze gravi sia a livello finanziario sia politico, in un contesto nel quale al rischio di bancarotta, si è aggiunta una crisi politica che ha messo in pericolo la fragile stabilità del Paese più occidentale d’Europa. Spetta al neogoverno socialdemocratico l’arduo compito di gestire l’attuazione del programma connesso agli aiuti, di dare stabilità al Paese, di riconquistare la fiducia dei mercati internazionali, e soprattutto quella dei cittadini portoghesi.

Intervista a Paul-Éric Blanrue. Sarkozy ovvero la sovranità nazionale in pericolo ?

«Se il libro di Paul-Éric Blanrue, Sarkozy, Israël et les juifs (*) arriverà ad essere diffuso, farà epoca. È la prima opera che punta...

Francia-Russia: intervista a Alexandre Latsa

Quali sono le relazioni tra la Francia e la Federazione russa? Prima di tutto tengo a precisare che le relazioni tra la Russia e la...

GEOPOLITICA DEL TURISMO

Vorrei parlare di un argomento che solo apparentemente potrebbe essere eccentrico rispetto ai temi solitamente trattati nel sito di “Eurasia”. Si tratta della geopolitica...

«… ADDOSSATEVI IL FARDELLO DEL BIANCO – LE BARBARE GUERRE DELLA...

«… Addossatevi il fardello del Bianco –    Le barbare guerre della pace» (Rudyard R. Kipling, Il fardello dell’uomo bianco)     Difficile, a prima vista, trovare un punto...

Crescono i rapporti tra Italia e Bielorussia

Lunedì 16 aprile si è svolto a Reggio Emilia nella sede dell’Unione Industriali e in collaborazione con il Console Onorario della Bielorussia dr. Antonio...

Controversie etniche in Macedonia

È un marzo di sconti tra etnie quello che vive la Macedonia. Un marzo che fa ripiombare la popolazione della piccola repubblica balcanica nell'atmosfera da guerra civile vissuta nel 2001 sulla scia del conflitto in Kosovo. A scontrarsi sono ancora le due etnie che convivono all'interno dei confini dello Stato: quella cristiano – ortodossa macedone (la maggioranza della popolazione) e quella musulmana - albanese che rappresenta il 25% dei macedoni.

Unione Europea: un'alternativa potenziale nell'area del Pacifico?

Le relazioni internazionali e la geopolitica del XXI secolo si caratterizzano indubbiamente per la centralità e la strategicità del continente asiatico. Specie il Sud Est asiatico appare oggi essere una regione cruciale sia per le relazioni economiche che per quelle politico-militari su scala regionale e mondiale.
id, Aliquam odio tempus consequat. tristique Aenean
0

Your Cart