L’Europa ha bisogno di una nuova visione del mondo

La Geopolitica può aiutare a recuperare il sogno del progetto Europeo Il progetto Europeo attraversa una profonda crisi che ha trovato la sua...

Erdoğan: direzione Gaza, passando per l’Egitto

Segnali contraddittori: la Turchia che da una parte accoglie la richiesta NATO di installazione del cosiddetto “sistema radar di difesa” – una minaccia latente verso l’Iran e non solo, si pensi per esempio alla posizione della Russia – e che dall’altra rompe decisamente con Israele in seguito al persistente rifiuto dell’entità sionista di interrompere l’embargo verso Gaza e di scusarsi per il sanguinoso assalto alla Mavi Marmara.

Dichiarazione del Capo della Direzione Stampa – il Portavoce del Ministero degli Affari Esteri...

Dichiarazione del Capo della Direzione Stampa – il Portavoce del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Belarus Andrei Savinykh riguardo alla decisione del...

LE ELEZIONI TEDESCHE E LA POLITICA ESTERA

Il 22 settembre scorso si sono tenute in Germania le elezioni per il rinnovo del 18° Bundestag. Le elezioni, seguite in tutto il mondo...

Il Ministro degli Esteri romeno: “Dobbiamo normalizzare i rapporti con la Russia: si sono...

Il ministro degli Affari esteri romeno, Andrei Marga, ha dichiarato di essere propenso a una normalizzazione dei rapporti con la Russia, precisando che invece...

Lacrime e sangue

Vladimir Vladimirovic ha un problema che si chiama Caucaso. È un problema che in dieci anni non è riuscito a risolvere e in parte ha contribuito a esasperare. Le repubbliche russe del Caucaso sono praticamente in stato di guerra.

IL “PROGRAMMA NAZIONALE DI RIFORMA” DELLA GRECIA: RIFORME E DUBBI

La Grecia è salita alla ribalta, negli ultimi mesi, a causa degli ingenti problemi economico-finanziari legati, da un lato, al suo debito pubblico e, dall’altro,...

“Spazi metropolitani”: una strategia verso una “governanza mondiale”

I partigiani di una “governanza mondiale” manipolano la classica rivalità tra poteri locali e nazionali per indebolire gli stati nazione. Pierre Hillard denuncia l’agenda nascosta di “città e governi locali uniti”, un’associazione mondiale intercomunale presieduta dal sindaco (PS) di Parigi Bertrand Delanoë assistita del presidente (PS) della regione Île-de-France Jean-Paul Huchon.

«Napolitano garante della subordinazione agli USA» – D. Scalea all'IRIB

Lo scorso due giugno il nostro redattore Daniele Scalea, segretario scientifico dell'IsAG, è stato intervistato da Radio Italia, emissione italiana dell'IRIB, a proposito delle celebrazioni per l'anniversario della Repubblica e del ruolo italiano in Libia. Seguono audio e trascrizione integrale dell'intervista. .

Breve commento sul referendum islandese

Il risultato del cosiddetto referendum “Icesave” non lascia adito a dubbi interpretativi. Il 92.3% dell’elettorato islandese ha sonoramente bocciato il nuovo disegno di legge, approvato dal parlamento il 30 Dicembre 2009.
neque. vel, Praesent quis venenatis tristique
0

Your Cart