Il Dipartimento di Stato degli USA estende la sua destabilizzazione nel Golfo

L'amministrazione Obama ha deciso di rinominare l'Iran Democracy Fund. Questo programma, creato da Bush nel 2006 per la "rivoluzione verde", ora sarà chiamato Near...

Netanyahu è andato in segreto a Mosca per poche ore

Il gabinetto del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha riconosciuto che ha visitato segretamente Mosca all'inizio di questa settimana. Inizialmente, l'addetto militare aveva spiegato...

Rivelato il « Progetto israeliano »

Rivelato il « Progetto israeliano » (estratti) Israele e la sua lobby negli Stati Uniti hanno pubblicato, con lo strano titolo di Global Language Dictionnary,...

Italia-Libia: dalle Frecce Tricolori alle ‘frecciate’ di tutti i colori

La questione del giorno, che sembra angustiare la diplomazia e la Difesa italiane, per coinvolgere l’intero comparto della politica estera, è la seguente: le...

South Stream e "Relazioni pericolose"

La Turchia ha autorizzato nei giorni scorsi la Russia a intraprendere gli studi per realizzare il passaggio del gasdotto South Strem dal territorio turco,...

Intervista a Ilich Ramirez Sanchez, detto Carlos

Ilich Ramirez Sanchez (nato il 12 ottobre 1949 a Caracas in Venezuela) è meglio conosciuto dal grande pubblico con lo pseudonimo di Carlos. Per...

Rafsanjani salutato al grido di "Morte alla Russia! Morte alla Cina!"

La Preghiera di venerdì 17 luglio 2009 a Teheran, guidata eccezionalmente dall’ayatollah Rafsanjani ha rianimato il movimento di protesta, in presenza del candidato sconfitto...

Progetto Nabucco: una conferma e qualche interessante novità

“Nabucco: il progetto di pace del XXI secolo” – così titolava ieri il quotidiano turco "Sabah", in occasione della sottoscrizione dell’accordo intercorrente fra i...

La scelta di Hamas nell’era Obama : riconoscimento o resistenza ?

Nel tendere la mano ad Hamas a determinate condizioni, il presidente Obama ha posto il movimento di resistenza di fronte ad un dilemma : accettare queste precondizioni e rinnegare se stesso, oppure rifiutarle e chiudersi in un vicolo cieco. In un lungo discorso in risposta, Khaled Meshaal ha coraggiosamente riaffermato gli obiettivi del suo movimento senza chiudere la porta. In questo modo, osserva Ali Abunimah, Hamas ricolloca la sua retorica per preservare la sua integrità.

L'attacco all'Iran e la variabile sunnita

L'indiscrezione è passata per lo più inosservata ma potrebbe avere ripercussioni devastanti. Una fonte diplomatica israeliana ha rivelato al quotidiano britannico Sunday Times (gruppo...
amet, ut dictum tempus venenatis velit, in
0

Your Cart