Il Maghreb. Così vicino, così sconosciuto

Nell’ambito della generale ignoranza sull’Islam, i musulmani e il mondo arabo, alcune particolari lacune rivestono una certa gravità per noi italiani, se solo si...

Turchia, Armenia e scontro di civiltà

A distanza di qualche anno, le prese di posizione statunitensi sul presunto genocidio armeno cambiano almeno apparentemente, di segno, ma la sostanza non cambia. Nel...

Rough Justice: giustizia sommaria contro la Svizzera

La presentazione (4 ottobre 2007) al Centro svizzero di Milano dei testi “Neutrale contro tutti – La Svizzera nelle guerre del ‘900” di Jean-Jacques...

Lo scudo antimissile e il suo obiettivo

[Con un aggiornamento del 22 agosto 2009] Il progetto statunitense d'installare un sistema anti-missili balistici in Polonia e Cèchia ha suscitato le rimostranze della Federazione Russa, che lo considera una minaccia alla propria sicurezza nazionale. Washington si difende asserendo che lo "scudo antimissile" sarà rivolto a fronteggiare eventuali attacchi da parte dell'Iràn e della Corea del Nord, e non costituisce una mossa ostile alla Russia. In questo saggio, Daniele Scalea cerca di definire i termini della questione, spiegando in cosa consistono i missili balistici e lo scudo antimissile e sottolineandone il peso geo-strategico. Passa quindi a valutare la reale minaccia portata agli USA ed all'Europa dagli arsenali missilistici di Iràn e Corea del Nord e, appoggiandosi anche a fonti ufficiali ed accademiche statunitensi, oltre che alle tesi russe, cerca d'individuare contro chi sia realmente rivolto lo scudo antimissile in Europa Orientale, e quale ruolo potrebbe avere nello scenario mondiale futuro se fosse realizzato.

Turchia: dietro la retorica dello “Stato laico” i golpisti

In un recente studio (1), Soner Cagaptay, direttore del “Programma di ricerca sulla Turchia” del Washington Institute, ha posto l’accento sulle conseguenze di un...

Gli Uiguri tra l’Impero e il separatismo

Gli Uiguri in Mongolia Volendo dare un'idea della "mobilitazione contrastiva della storia" prodotta dallo scontro fra le tendenze separatiste riapparse nello Xinjiang e la rivendicazione...

Il percorso eurasiatico in Turchia: un aggiornamento

Un articolo di Ali Kulebi, presidente del TUSAM (Centro di ricerca sulle strategie di sicurezza nazionale) (1) sottolinea con notevole risalto l’interesse crescente della...

Ucraina: tra Eurasia e Occidente

“Sarà molto più difficile che accetti l’ingresso dell’Ucraina nella NATO, in quanto ciò equivarrebbe a riconoscere che il suo destino non è più...

Il mito dell’Eurasia

Aldo Ferrari, La foresta e la steppa: Il mito dell'Eurasia nella cultura russa, Scheiwiller, 2003 Il concetto di Eurasia sembra essere stato usato per la...

Risposta alla « lettera aperta » degli intellettuali occidentali contro Putin

Il Professor Viatcheslav Dachitchev, storico ed esperto di questioni tedesche è stato uno dei principali consiglieri di Gorbatchev e il sostenitore al Kremlino della...
0

Your Cart