PROSPETTIVE GEOPOLITICHE

“Geopolitica” è un termine di cui occorre preliminarmente chiarire il significato, perché da alcuni anni se ne fa un vero e proprio abuso, attribuendo...

IL SECOLO CINESE?

"Il prossimo scontro sarà tra gli Stati Uniti e la Cina" (Lionello Lanciotti, Dove va la civiltà cinese?, Roma 2005, p. 28). Nel loro famoso...

LA GEOPOLITICA NELL’ITALIA REPUBBLICANA

Nonostante l’invidiabile posizione geografica e a dispetto dei caratteri che ne costituiscono la struttura morfologica, attualmente l’Italia non possiede una dottrina geopolitica. Ciò è dovuto principalmente ai tre seguenti elementi: a) l’appartenenza dell’Italia alla sfera d’influenza statunitense (il cosiddetto sistema occidentale); b) la profonda crisi dell’identità nazionale; c) la scarsa cultura geopolitica delle sue classi dirigenti. Eppure una sorta di geopolitica rispondente agli interessi nazionali, e dunque eccentrica rispetto alle indicazioni statunitensi (esclusivamente dirette ad assicurare a Washington l’egemonia nel Mediterraneo), è stata presente nelle alterne vicende della Repubblica italiana.

L’ISOLA E IL CONTINENTE

“Dense fog in the Channel: Continent isolated” (“The Times”, 3 novembre 1939)   Il territorio di alcuni paesi è nettamente delimitato da un confine che si...

IL TEMPO DEI CONTINENTI E LA DESTABILIZZAZIONE DEL PIANETA

La riaffermazione della Russia quale attore mondiale, insieme alla poderosa crescita economica dei due colossi eurasiatici, Cina ed India, pare aver definitivamente sancito, nell’ambito...

LA DANZA DELLE SPADE

Nel corso della visita ufficiale compiuta nel maggio dello scorso anno in Arabia Saudita dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump vi furono due...

LA RUSSIA E L’EUROPA

L’eurasiatismo “classico” In uno dei più celebri romanzi di George Orwell (1903-1950), l’Eurasia è, con l’Oceania e l’Estasia, una delle tre superpotenze totalitarie in cui...

MIGRAZIONI O INVASIONI?

La storiografia italiana e francese è solita applicare la definizione di “invasioni barbariche” a quel vasto fenomeno di spostamenti a catena che si verificò...

LA NUOVA VIA DELLA SETA

“Il cordone ombelicale fra Europa ed Asia era stato fin dalla preistoria la Via della Seta, dove erano transitati mercanti, avventurieri, predicatori di tutte...

GLI USA, LA TURCHIA E LA CRISI DEL SISTEMA OCCIDENTALE

Archiviato dalla storia il momento unipolare, il sistema occidentale a guida statunitense sembra essere entrato in una crisi irreversibile. Il crollo economico-finanziario e la perdita di un sicuro pilastro dell’edificio geopolitico occidentale come la Turchia ratificano la fine della spinta propulsiva statunitense. Gli USA si trovano oggi sul crinale di una decisione epocale: accantonare il progetto di supremazia mondiale, e quindi condividere con gli altri attori globali le scelte di politica ed economia internazionali, oppure insistere nel disegno egemonico e rischiare la stessa sopravvivenza come nazione.
elementum odio nec ut Donec consectetur porta. ut
0

Your Cart