LA SECONDA GUERRA FREDDA

"Guerra fredda" è la formula giornalistica che diventò d'uso corrente nel 1948, con l'inizio del blocco di Berlino, per definire lo stato di guerra...

LA GUERRA CIVILE ISLAMICA

“omnia divina humanaque iura permiscentur” (Cesare, De bello civili, I, 6) La guerra civile è propriamente un conflitto armato di ampie proporzioni, in cui le...

LA RUSSIA E L’EUROPA

L’eurasiatismo “classico” In uno dei più celebri romanzi di George Orwell (1903-1950), l’Eurasia è, con l’Oceania e l’Estasia, una delle tre superpotenze totalitarie in cui...

IL MEDITERRANEO TRA L’EURASIA E L’OCCIDENTE

"Chi controlla il territorio costiero governa l'Eurasia; chi governa l'Eurasia controlla i destini del mondo"Nicholas Spykman, The Geography of Peace, Harcourt Brace, New York...

VERSO IL BLOCCO CONTINENTALE

Il blocco eurasiatico, se emergerà, potrebbe essere l’evento geopolitico più importante della storia recente dopo il crollo dell’Unione Sovietica. Giorgio S. Frankel (A.A., Tornare...

IL RISVEGLIO DELL’AMERICA INDIOLATINA

Accedere alla bi-oceanità, cioè possedere contemporaneamente una facciata sull’Atlantico ed una sul Pacifico al fine di sfuggire un sicuro accerchiamento, costituisce uno dei principali...

VERSO L’UNIONE EURASIATICA

La Russia sta sviluppando un'azione aggregatrice per restaurare in parte quell'unità che si è disgregata col crollo dell'URSS. Il 1 gennaio 2012, infatti, è entrato ufficialmente in vigore l'accordo siglato da Russia, Bielorussia e Kazakhstan per l'istituzione di un'unione doganale preliminare all'unificazione dell'economia delle tre repubbliche. In un articolo pubblicato dal quotidiano "Izvestia" che ha suscitato l'allarme dei commentatori occidentalisti, Vladimir Putin ha definito lo Spazio Economico Unico "un traguardo di portata storica non solo per i tre paesi, ma anche per tutti gli Stati postsovietici". Nel caso di una sua rielezione alla guida della Russia, Putin prospetta il passaggio di questi tre paesi ad una fase ulteriore di coordinamento e quindi alla nascita del nucleo di una Unione Eurasiatica.

PAX MEDITERRANEA

 Partire alla scoperta del Mediterraneo – mi disse un giorno Fernand Braudel - è penetrare l’arcaicità di mondi insulari chiusi in se stessi,...

LA RUSSIA CHIAVE DI VOLTA DEL SISTEMA MULTIPOLARE

Il nuovo sistema multipolare è in fase di consolidamento. I principali attori sono gli USA, la Cina, l’India e la Russia. La Russia, per la sua posizione centrale nella massa eurasiatica, per la sua vasta estensione e per l’attuale orientamento impresso alla politica estera dal tandem Putin-Medvedev, sarà, verosimilmente, la chiave di volta della nuova struttura planetaria. Ma, per adempiere a questa funzione epocale, essa dovrà superare alcuni problemi interni: primi fra tutti, quelli riguardanti la questione demografica e la modernizzazione del Paese, mentre, sul piano internazionale, dovrà consolidare i rapporti con la Cina e l’India, instaurare al più presto una intesa strategica con la Turchia e il Giappone. Soprattutto, dovrà chiarire la propria posizione nel Vicino e Medio Oriente.

QUO VADIS, EUROPA?

Ad un osservatore fornito di spirito critico le recenti elezioni presidenziali francesi potrebbero offrire una buona occasione per riflettere su un paradosso clamoroso: il...
eget id vulputate, ut sit Donec commodo nec ut lectus amet,
0

Your Cart