REX ABSCONDITUS

Vasile Lovinescu, Rex absconditus, Edizioni all'insegna del Veltro, Parma 2012 Ben pochi conoscono l'opera di Vasile Lovinescu (Falticeni 17 dicembre 1905 – Falticeni 14 luglio...

I SIMBOLI DELL’IMPERO SU UNA CATTEDRALE DELL’EMILIA

L’autore del saggio Il linguaggio segreto di Benedetto Antelami, recentemente apparso nella lussuosa “Bibliotheca Aurea” delle Edizioni all’insegna del Veltro, prosegue con questo Simboli...

IL RITORNO DELLA FENICE

Nato ad Alessandria d’Egitto quando l’Impero vacillava per gli assalti dei barbari e la diffusione della nuova religione cristiana, Claudio Claudiano, che da Paolo...

“IL CAOS GLOBALE”

Dopo la fine della Guerra Fredda il mondo è sembrato, per più di vent’anni, arrivato alla sua fine e la storia al suo apice....

IL PENSIERO EURASIATICO DI PAVEL FLORENSKIJ

Luigi Zuccaro, L’estetica dell’invisibile. Il pensiero eurasiatico di Pavel Florenskij, NovaEuropa Edizioni, Milano 2018, pp. 223, 16 euri. Poche persone conoscono in Italia il...

Claudio Mutti, Il linguaggio segreto dell’Antelami

Iconografia di Cristina Gregolin, Edizioni all’insegna del Veltro, Parma 2014, pp. 76, € 12,00 La personalità e la vita di Benedetto Antelami, il...

Atene: democrazia e talassocrazia

Pseudosenofonte, Il regime politico degli Ateniesi, a cura di Claudio Mutti, Testo greco a fronte, Edizioni all’insegna del Veltro, Parma 2018, pp. 64, €...

LA GERMANIA E L’EUROPA

Giacomo Gabellini, Weltpolitik. La continuità economica e strategica della Germania, GoWare, Firenze, 2019, 318 pagine, € 14,99 Il lavoro di Giacomo Gabellini è un testo...

WELTANSCHAUUNG ED ECONOMIA SECONDO SOMBART

Werner Sombart, Visione del mondo, scienza ed economia, Saggio introduttivo di Francesco Ingravalle, Edizioni all’insegna del Veltro, Parma 2018, pp. 96, € 16,00 Che tra...

Jean Thiriart, L’Europa: un impero di 400 milioni di uomini

Nonostante le riserve che alcune “impostazioni ideologiche” dell’Autore (eurocentrismo, razionalismo, giacobinismo ecc.) potranno suscitare, il lettore di questa seconda edizione italiana probabilmente concorderà con quanto scriveva Massimo Costanzo quarant’anni or sono; anzi, si renderà conto che questo libro, senza dubbio il più famoso dei testi redatti da Thiriart (4), è un libro preveggente ed attuale, per quanto inevitabilmente risenta della situazione storica in cui venne concepito. Preveggente, perché anticipa il crollo del sistema sovietico, e questo una decina d’anni prima dell’”eurocomunismo”; attuale, perché la descrizione dell’egemonia statunitense in Europa è ancor oggi un dato reale; anzi, l’analisi thiriartiana dell’imperialismo si avvale della lettura di un autore come James Burnham, che già negli anni Sessanta candidava gli USA al dominio mondiale assoluto.
dolor. Lorem libero ultricies fringilla ut felis dolor massa risus id
0

Your Cart