Operazioni colorate ed approccio indiretto

Gli Usa sono l'unico Paese al mondo che possa permettersi una proiezione di potenza globale, sotto ogni profilo. Il vero Warfare State non è solo infatti l'apparato bellico americano, ma l'intero apparato tecnico-produttivo americano - compresi i media, Hollywood e le Università.

L'Eurasia e il mondo libero

Ad Ankara come a Kabul, così come in altri luoghi assistiamo a un fenomeno quanto meno curioso: quello che vede gli uomini della CIA e del Mossad che assumono il comando della Rivoluzione Islamica, Non crediamo che molti musulmani si lascino ingannare da tali manovre! Tuttavia sono sufficienti per alimentare il progetto yankee-sionista che, in questo momento è diretto contro la Turchia prima che alla Cina, poiché è il governo di Ankara che sin dal 1991 si trova sottomesso al ricatto della destabilizzazione da parte dei curdi.

Asia Centrale: I 10 maggiori sviluppi del 2010

La presente lista dei 10 maggiori sviluppi nell’Asia centrale del 2010 è stata compilata sulla base della valutazione dell’autore a seconda del loro impatto nell’area, sia al livello politico che socioeconomico. Ad ogni modo, gli eventi sotto elencati avranno, fortunatamente, ripercussioni di lunga durata per l’Asia Centrale stessa.

La contemporaneità di Perón nel XXI Secolo

Il 2011 cominciava con la cosiddetta “Primavera Araba”, fenomeno sociale scaturito dall’influenza mondiale che, oltre alle sue ragioni interne ed esterne, dove si...

TALASSOCRAZIA E SANZIONI

Megara e l'Italia Nel 1991, gli Atti di un colloquio di storici e politologi europei ed americani avente per tema "la rivalità egemonica fra Atene...

La collera di Brzezinski

Zbigniew Brzezinski, ex consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Carter, ancora attivo nel valutare lo stato del sistema e la politica estera degli Stati Uniti, era presente a una tavola rotonda tenutasi nel corso di una serata omaggio a Brent Scowcroft de The Atlantic Council.

La “Neuropolitica americana” come possibile chiave interpretativa della politica internazionale ?

Uno dei più interessanti e innovativi approcci allo studio della politica internazionale degli ultimi anni è di scuola americana; esso unisce la disciplina dell’analisi della politica estera con l’apporto delle neuroscienze, le quali, studiando il cervello umano, ne studiano funzionamento e limiti portando l’individuo, davanti a molteplici scelte, ad optare per un determinato corso d’azione rispetto ad un altro.

La Geopolitica è “immorale”? Note su alcune obiezioni all’approccio geopolitico

Malgrado da quasi un ventennio la Geopolitica (dopo un ‘purgatorio’ datato dal 1945, ovvero dalla sconfitta delle potenze dell’Asse e dall’imposizione globale del bipolarismo...

La sfera di coprosperità della grande Asia orientale

La sfera di coprosperità della grande Asia orientale Kyoichi Tachikawa Tra la seconda metà degli anni ’30 e i primi anni ’40, in Giappone, la...

I dieci maggiori eventi geopolitici del decennio 2001-2010

Un decennio si è appena concluso, ed è tempo di bilanci anche per la politica internazionale. Abbiamo provato ad individuare 10 eventi "geopolitici", rappresentativi d'altrettante tendenze per lo più regionali e di medio-breve periodo, le quali rientrano nel quadro di una macro-dinamica globale e di medio-lungo periodo: la transizione dall'unipolarismo al multipolarismo.
dictum leo risus. dapibus at lectus quis, consectetur libero venenatis elit.
0

Your Cart