Fonte: http://www.voltairenet.org/article168682.html

I racconti secondo cui la Libia avrebbe mobilitato l’aviazione contro il proprio popolo hanno fatto rapidamente il giro del mondo. Tuttavia, i vertici militari russi dicono d’aver monitorato gli eventi dallo spazio – e le immagini raccontano tutt’altra storia.

Stando a Al Jazeera e alla BBC, il 21 febbraio il governo libico avrebbe fatto bombardare dal cielo Bengasi – la più grande città del paese – e la capitale Tripoli. Tuttavia i militari russi, che fin dall’inizio stanno monitorando la rivolta via satellite, affermano che non è accaduto nulla del genere.

Ora, i militari russi stanno affermando che, per quanto li riguarda, i bombardamenti riferiti da alcuni media non hanno mai avuto luogo.

Le stesse fonti all’interno degli ambienti militari russi riferiscono che stanno monitorando la situazione attorno agl’impianti petroliferi libici.

(trad.: D.S.)

Ecco il video del servizio originale di “Russia Today”, canale statale russo in lingua inglese:


Articolo precedente

La Crisi in Libia e le sue ripercussioni economico-energetiche in Italia

Articolo successivo

Carl Schmitt: diritto e concretezza