Konstantin Leont’ev
I ROMANZI DEL CONTE L. N. TOLSTOJ
traduzione dal russo di Giuseppe Iannello

Pungitopo Editrice
pp. 176,  € 14,00
formato 15 x 21
ISBN: 9788889244807

il libro
Guerra e Pace e Anna Karenina sotto la lente del critico letterario. Una lente davvero speciale se consentì al suo autore di produrre un saggio tale da essere definito «il capolavoro della critica letteraria russa, in grado di sviscerare l’essenza dell’arte prescindendo dal messaggio dell’autore» (D. Mirskij). I romanzi del conte L. N. Tolstoj è stato qualificato nel tempo in termini “assoluti”, per importanza e valore, anche da altri grandi interpreti della scrittura; ciò nonostante la sua fama è stata sempre circoscritta a cerchie ristrette di lettori e di specialisti, sia in patria che oltre i confini della Russia. Scritto da Konstantin Leont’ev nel 1890, poco prima di morire, il saggio rappresenta una sorta di «testamento letterario rivolto alle generazioni successive degli scrittori russi», un libro pertanto ancora oggi attuale e provocante.

L’Autore
Konstantin Leont’ev (1831-1891), saggista, filosofo, scrittore, nuotò sempre controcorrente, “contro” lo spirito imperante del suo secolo; ultraconservatore secondo la fuorviante dicotomia progressista/reazionario, fu definito in seguito un «fenomeno non riconosciuto». Tolstoj lo lesse, lo conobbe e lo stimò. Li unì la capacità di leggere la realtà oltre il contingente, pur da posizioni apparentemente contrapposte. Leont’ev non fa sconti al “grande” scrittore, non lo venera, e per questo è in grado di coglierne la specificità e la genialità letteraria solo e unicamente attraverso le opere, attraverso un’autentica interpretazione estetica.

pungitopo@pungitopo.com
www.pungitopo.com
Pungitopo editrice sarà presente al Salone Internazionale del Libro di Torino dal 12 al 16 maggio. Padiglione OVAL Stand X70-Y69

Su Konstantin Leont’ev, considerato un precursore di Spengler, si legga l’interessante saggio di Claudio Mutti:
Kostantin Leont’ev: un precursore del pensiero eurasiatista
http://www.eurasia-rivista.org/9385/un-precursore-del-pensiero-eurasiatista-konstantin-leontev

Articolo precedente

La strana parabola di South Stream

Articolo successivo

Al Jazeera è obiettiva?