Fonte: Voltairenet

Gli amici del presidente Dmitry Medvedev dovrebbero costituire un’associazione parlamentare trans-partito, il 25 settembre prossimo.

Tale gruppo, denominato Go Russia, riferendosi al famoso articolo di Medvedev sulla necessità di modernizzare il paese secondo i metodi occidentali, non avrà il tempo di influenzare le prossime elezioni locali.

Il gruppo dovrebbe essere presieduto da Gennady Gudkov, ex ufficiale del KGB divenuto uomo d’affari e deputato influente.

Se i commentatori vedono in questa iniziativa l’embrione di un futuro partito medvedeviano, per un secondo mandato presidenziale, altri osservano che questa iniziativa privarà, soprattutto, il Primo Ministro Vladimir Putin del suo principale mezzo di pressione sul suo rivale.

Se il presidente Medvedev decidesse di licenziare il primo ministro, la Duma (Parlamento) potrebbe destituirlo con la maggioranza dei due terzi finora detenuta dagli amici di Putin.

Non è quindi necessario per il momento, che Go Russia riunisca molti deputati, è sufficiente per indebolire leggermente i putiniani, affinché i rapporti al vertice dello stato siano ammorbiditi.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

http://www.aurora03.da.ru

http://www.bollettinoaurora.da.ru

http://sitoaurora.xoom.it/wordpress/

Articolo precedente

Putin si felicità con Kiriyenko prima della consegna della centrale di Bushehr

Articolo successivo

"Il fallimento dell'ONU è la vittoria degli USA" - Graziani all'IRNA