Fonte: Global Research (http://globalresearch.ca/PrintArticle.php?articleId=21210) 27 Settembre 2010 – Russia Today

L’intensità dei contatti tra le dirigenze russa e cinese va incontro “agli interessi del partenariato strategico“, ha detto il presidente Dmitry Medvedev. “Questo è il nostro quinto contatto dell’anno”, ha detto il presidente in un incontro con il leader cinese Hu Jintao . I contatti continueranno per soddisfare gli interessi di entrambi i paesi, il presidente russo ha aggiunto. Hu Jintao ha risposto, dicendo che la visita di Medvedev avrà un forte impatto sullo sviluppo delle relazioni russo-cinesi. La precedente visita del presidente russo in Cina, ha avuto luogo nel maggio 2008.
A Pechino, Medvedev e Hu hanno discusso una serie di questioni internazionali, tra cui la situazione nella penisola coreana e il programma nucleare iraniano. Mosca e Pechino cercano di coordinare le posizioni sul problema della penisola coreana, che si è intensificato di recente, ha detto il consigliere del presidente russo Sergej Prikhodko all’agenzia Itar-Tass. I due paesi coopereranno attivamente  anche sui problemi connessi alla questione nucleare iraniana. Russia e Cina vogliono che l’attuazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sia “intesa a riportare la parte iraniana a una fruttuosa collaborazione con la comunità mondiale e l’Aiea“, ha sottolineato il consigliere presidenziale.
La Cina è uno dei partner più attivi della Russia nel garantire la stabilità strategica, Prikhodko ha osservato. Secondo lui, i leader firmeranno una dichiarazione congiunta sul rafforzamento a tutto tondo delle relazioni di partenariato e di cooperazione strategica russo-cinesi, insieme ad altri documenti politici. “La direzione  più importante del partenariato strategico è la cooperazione sulla scena internazionale”, ha osservato il consigliere. E’ volta a “consolidare la multi-polarità e alla formazione di un nuovo ordine mondiale democratico, basato su approcci collettivi, l’uguaglianza, le norme generalmente riconosciute e i principi del diritto internazionale“, ha detto all’agenzia Prikhodko.
I leader di Russia e Cina firmeranno un accordo sulla cooperazione nella lotta contro il terrorismo, l’estremismo e il separatismo. Diversi accordi sono stati firmati nel settore dell’energia, durante la visita di Medvedev.

Traduzione di Alessandro Lattanzio
http://www.aurora03.da.ru
http://www.bollettinoaurora.da.ru
http://sitoaurora.xoom.it/wordpress/

Articolo precedente

Vinod Saighal, Third Millennium Equipoise

Articolo successivo

Il dibattito indiretto Obama-Ahmadinejad