Dal 2003 si svolge annualmente sull’isola di Rodi (Grecia) il World Public Forum “Dialogue of Civilizations”, presieduto da Vladimir Jakunin ed organizzato in collaborazione con vari enti nazionali ed internazionali tra cui UNESCO, Lega Araba, ASEF e IPO. Anche quest’anno, in occasione della nona edizione svoltasi dal 6 al 10 ottobre, è stato invitato Tiberio Graziani, presidente dell’IsAG e direttore di “Eurasia”.

Il direttore Graziani ha preso parte a due panel, rispettivamente su Structural problems of the contemporary economy e BRICS – prospects and dialogue collaboration format, discutendo i rapporti presentati dai relatori.

Tra i partecipanti, oltre al fondatore e presidente del WPF Vladimir Jakunin (presidente delle Ferrovie Russe ed ex ministro) ed al direttore Graziani, si segnalano Alfred Gusenbauer (ex cancelliere austriaco, co-presidente del WPF), Johann Galtung (fondatore del Oslo Peace Research Institute), il metropolita Vladimir (in rappresentanza del Patriarcato di Mosca) e Michail Bogdanov (vice-ministro russo degli Affari Esteri), oltre ad un gran numero di studiosi ed addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo. Tra essi anche Come Carpentier de Gourdon, membro del Comitato Scientifico di “Eurasia”.

Di seguito alcune foto dell’evento.

 

Articolo precedente

Recensione a “Imperialismo e rivoluzione latinoamericana” di Giovanni Armillotta

Articolo successivo

Armenia, Italia e ...rivolte arabe: intervista all'Ambasciatore armeno