Prima Parole chiave Algeria

Parola chiave: Algeria

L’Algeria nel mirino

Ieri mattina il gruppo salafita Ansar eddin si è impadronito di un consolato algerino nel nord-est del Mali. Il console e sei funzionari sono...

I satelliti israeliani spiano il territorio algerino

Secondo una fonte mediatica algerina, Israele ha cambiato la traiettoria dei suoi satelliti spia nel 2010, per dirigersi verso il territorio algerino. Secondo il quotidiano...

Algeria: “La Lega araba non è più né Lega né Araba”

Il ministro algerino di Stato e segretario generale del Fronte di Liberazione Nazionale (FLN), Abedelaziz Belkhadem, ha criticato la posizione della Lega Araba sugli eventi in Siria, stimando che tale posizione debba essere radicalmente rivista. Belkhadem, che ricopre anche la carica di rappresentante personale del presidente algerino Abed Al-Aziz Bouteflika, ha detto a Radio Nazionale 3 – che trasmette in lingua francese – attraverso un’intervista diffusa pure dalla France Presse – che “la Lega Araba non è una lega e meno ancora araba.

Algeria: la CIA finanza quattro associazioni per i diritti umani

La segretaria generale del Partito dei lavoratori algerini, Louisa Hanoune, ha accusato la CIA di finanziare quattro associazioni per i diritti umani. Secondo il sito online del quotidiano londinese in lingua araba “Al Quds al Arabi”, Hanoune ha affermato di avere documenti che provano le sue accuse contro queste quattro organizzazioni, tra cui “Associazione Nazionale per la Difesa dei Diritti Umani” e “SOS Scomparsi”.

Siria: la posizione algerina concorda con quella russa

Intervistato dalla televisione russa in lingua araba "Russia oggi", il ministro algerino degli Esteri, Mourad Medelci, ha toccato vari aspetti delle questioni internazionali, tra...

Agente dell'imperialismo e nemico del mondo arabo

Il quotidiano algerino “Elkhabar.com” informa in data odierna che il 7 marzo scorso l’ex ambasciatore tunisino presso l’UNESCO, Mezri Haddad, ha rifiutato di stringere...

Armi russe all'Algeria

Una fonte vicina alla direzione dell’agenzia russa incaricata delle esportazioni del complesso militar-industriale Rosoboronexport e al direttore della società Rostechnologii ha riferito a “Vedomosti”,...

La crisi Algerina e la stabilità del Maghreb

Si è scatenata a pochi giorni dall’inizio del 2011 la rivolta Algeria dopo l’ennesimo aumento dei prezzi di prodotti alimentari di prima necessità. La crisi internazionale si è fatta sentire con estrema violenza nei paesi del Maghreb, dove c’è stato un incremento di circa il 20% dei prezzi di olio, zucchero e farina. Tutto ciò ha alimentato la rivolta sociale, che ha avuto inizio dei quartieri più poveri di Algeri.

Qu’est-ce que se passe au Maghreb?

Tre importanti paesi del Nord Africa arabo, importanti per numero di abitanti, per peso politico, per storia e cultura, sono stati scossi da un’ondata di proteste popolari che, seppur sospinta da contingenze diverse, ha alla base una radice comune: la voglia di cambiamento.
id mattis ut dolor dapibus neque.
0

Your Cart