Prima Parole chiave Europa

Parola chiave: Europa

Europa e Russia: gas-Ostpolitik

Nella partita del gas ci sono diversi attori e schieramenti. Sembrano essere poche le strategie di massima e molte le iniziative bilaterali o multiple. Poche le converge e molte le divergenze. Particolarmente indicativa è la situazione in Europa.

Turchi ed europei: incompatibilità o possibile convivenza?

Ma è veramente “asiatica” la Turchia? Ed è davvero impossibile prospettare una stabile e proficua convivenza tra europei e turchi? Nel presente articolo si cerca di dimostrare come, in realtà, approfondendo l’argomento, non solo la geografia giochi a favore dell’ingresso della Turchia nell’Unione Europea.

La mentalità dei russi e dei bielorussi

La Bielorussia, oggi, si trova di fronte ad un bivio storico… Dove andare? Con chi andare? Quale relazione stabilire con i Paesi vicini? Integrarsi con l’Unione Europea, continuare a costruire un edificio precario di pseudo unione statale con la Russia, oppure lottare per l’indipendenza?

Dal Kashmir una lezione per l'Europa

L'obiettivo che si dovrebbe cercare di ottenere sarebbe tentare di esplicitare il più possibile questo preconcetto ostile col quale si pensano i rapporti e gli scambi tra Europa e Islam, al fine di abbattere i pregiudizi e smontare i processi storici che li hanno creati, cercando di trasformare lo scontro in un incontro.

Investire in Libia

Per le economie europee la nuova frontiera del business è rappresentata dalla sponda opposta del mediterraneo dove si affacciano paesi legati all’Europa da questioni storiche, culturali e di prossimità; la vicinanza infatti ha pur sempre una sua rilevanza nella spiegazione del commercio internazionale.

La cooperazione internazionale e la sicurezza energetica

La stabilità delle relazioni e della cooperazione globale con i paesi esterni all'Unione europea è una delle priorità strategiche della politica estera russa.

Le necessarie prospettive della geopolitica europea

L’indipendenza per l’Europa è vitale. Passa per la riappropriazione di basilari elementi di sovranità, fuori e dentro l’Unione Europea, dalle acque del mare nostrum alle steppe eurasiatiche. L’Europa o sarà potenza o non sarà.

L’Africa tra instabilità ed emigrazioni

Se non si vuole che le previsioni di Huntington sullo scontro di civiltà si avverino in pieno, bisogna far sì che quello tra culture divenga un incontro costruttivo e non uno scontro e ciò dovrà inevitabilmente coinvolgere le stesse società.

Tavola rotonda "L'Ucraina tra Europa e Russia"

Lunedì 15 febbraio alle ore 17.30 si terrà, presso la sede dell'ISPI a Palazzo Clerici (Via Clerici 5) a Milano, la tavola rotonda "L'Ucraina tra Europa e Russia dopo le elezioni presidenziali", con la partecipazione di: Aldo Ferrari (ISPI e Università Ca' Foscari di Venezia), Oxana Pachlovska (scrittrice), Andrea Riscassi (RAI), Adriano Roccucci (Università degli Studi di Roma III) e Alessandro Vitale (Università degli Studi di Milano).

Per il momento la guerra del gas è rimandata

La questione del gas è rimasta in sospeso e sembra sia stata solo temporaneamente rimandata. Infatti, i problemi economici e politici di Kiev sono tutt’altro che risolti. E la classe dirigente ucraina è al momento incapace di dare qualsiasi garanzia sulla tenuta istituzionale e finanziaria del paese, troppo presa com’è dalla propria competizione elettorale.
dictum non commodo elementum ut in elit. libero risus. luctus
0

Your Cart