Prima Parole chiave Muammar Gheddafi

Parola chiave: Muammar Gheddafi

"La parabola. Geopolitica dell’unipolarismo statunitense" – di Giacomo Gabellini, Anteo Edizioni, 2012

Il crollo dell’Unione Sovietica ha permesso a Washington di instaurare un assetto geopolitico unipolare incardinato sugli Stati Uniti. Per raggiungere questo obiettivo, i centri...

Lukashenko: Sarkozy ricevette 100 milioni di dollari da Gheddafi

Il presidente francese uscente, Nicolas Sarkozy, ricevette 100 milioni di dollari dal capo libico Muammar Gheddafi per finanziare la sua campagna elettorale del 2007....

Testamento di Muammar Gheddafi

Nel nome di Allah, il Misericordioso, il Benefico. Per quarant’anni, o forse più, ho fatto tutto quello che ho potuto per dare al popolo case,...

Vertice di Chicago: la NATO completa il dominio del mondo arabo

Rick Rozoff, 18 aprile 2012 Il 17 aprile, re Abdullah II di Giordania ha visitato la sede di Bruxelles della North Atlantic Treaty Organization, ultimo...

Le ultime volontà di Mu'ammar Gheddafi: la versione integrale

Un sito Internet vicino alla defunta Guida della Giamahiria Libica ha pubblicato le presunte ultime volontà di Mu'ammar Gheddafi. Quest'ultimo avrebbe consegnato tre copie del documento a tre distinti parenti, uno dei quali sarebbe stato ucciso, l'altro arrestato ed il terzo ancora in vita dopo essere fuggito da Sirte. Quella che presentiamo di seguito è la traduzione italiana, realizzata a partire dalla versione inglese pubblicata dalla BBC.

L'ultimo messaggio di Gheddafi all'Italia

Ieri, 24 ottobre, il settimanale patinato francese "Paris Match" ha rivelato e pubblicato quello che si presume essere l'ultimo messaggio del colonnello Mu'ammar Gheddafi, Guida della Giamahiriya Libica, a Silvio Berlusconi e - per suo tramite - all'intero popolo italiano. Riportiamo di seguito la traduzione integrale della lettera del colonnello Gheddafi al presidente Berlusconi e all'Italia. Questa lettera, a quanto è dato sapere, non solo è stata mantenuta segreta dal Governo italiano, ma non ha avuto seguito in nessuna iniziativa italiana di mediazione o negoziazione per fermare la guerra.

Il "prezzo del sangue": perché Gheddafi è stato ucciso (ma la guerra non finirà...

Se quando la NATO va in trasferta al di là del Mediterraneo prestasse più attenzione alle tradizioni culturali dei Paesi che ‘visita’ molti errori potrebbero essere evitati. Anche nel caso della guerra in Libia e della morte del Colonnello è la chiave antropologica la più adatta a rendere conto delle reali dinamiche sociali che si nascondono dietro i titoli altisonanti della stampa occidentale.

Il prossimo Nobel per la pace

La morte violenta di Mu'ammar Gheddafi ha subito richiamato alla mente quella di Saddam Hussein, solo di pochi anni precedente. Malgrado certe differenze palesi (Hussein non fu assassinato da una manica di balordi armati di telefonini, ma giustiziato dopo un più o meno regolare processo), le analogie sono evidenti, tanto che il parallelo è stato subito fatto proprio dalla stampa. Un paio di similitudini si sono però perse nel discorso “mainstream”.
Lorem dolor. Aliquam elit. libero lectus suscipit sit Aenean
0

Your Cart