Prima Parole chiave Qatar

Parola chiave: Qatar

IL MEDITERRANEO FATTO A PEZZI

Sorprende che il direttore di “Stratfor”, George Friedman, nella sua analisi (1) dell'assassinio dell'ambasciatore statunitense in Libia, Christopher Stevens, non prenda in alcuna considerazione...

AGGIORNAMENTI DALLA SIRIA – CONFERENZA DEL MINISTRO DELL'INFORMAZIONE SIRIANO

Aggiornamenti sulla situazione in Siria, 4 settembre 2012   ●  Nella periferia di Damasco, a Jaramana, nel quartiere di Wahda, un terrorista ha perso la vita...

L'INDIA, LA RUSSIA E LA CRISI SIRIANA

Bhadrakumar, Opinion-Maker, 8 agosto 2012 Se il voto russo contro la risoluzione all’Assemblea generale delle Nazioni Unite sulla Siria, la settimana scorsa, era prevedibile, l’astensione dell’India...

GLI USA E IL TERRORISMO INTERNAZIONALE

Amin Hoteit, 7 agosto 2012, Tayyar - Mondialisation Arriva un momento in cui le parole più semplici traducono le situazioni più complicate, perché finiscono per non dare adito...

CCG – Iran: un altro scenario di guerra nel Vicino Oriente

Le commissioni di esperti leader nel mondo hanno già offerto pareri sui possibili effetti ed implicazioni che potrebbe comportare lo scontro Siria -Turchia. I...

"Libia: campo di battaglia tra Occidente ed Eurasia" – di Alessandro Lattanzio, Anteo Edizioni,...

La guerra di rapina contro la Libia, è solo un episodio della guerra occidentale contro l’Africa. L’aggressione e l’invasione alla Repubblica Popolare Socialista della...

La Cirenaica e la zuffa per i beni libici

Vitalij Bilan (Ucraina), New Eastern Outlook, 23 marzo 2012, Oriental Review   Uno stato fallito La decisione del cosiddetto “Congresso del Popolo della Cirenaica”, tenutosi nei pressi di Bengasi,...

Agente dell'imperialismo e nemico del mondo arabo

Il quotidiano algerino “Elkhabar.com” informa in data odierna che il 7 marzo scorso l’ex ambasciatore tunisino presso l’UNESCO, Mezri Haddad, ha rifiutato di stringere...

Qatar: quanto potere in una striscia di sabbia?

Grande come la Campania, il piccolo Qatar è sempre più potente. Amico degli islamici e degli Usa, il suo ruolo dalla Libia alla Siria è sempre più cruciale. Stretto fra le due potenze più grandi e più reazionarie della regione: l’Arabia Saudita a Sud e l’Iran a Nord- con cui condivide il più grande giacimento di gas naturale del mondo- può contare anche sul potere mediatico garantito da Al Jazeera, il principale canale televisivo della regione.

Dopo la “Primavera”. Dalle rivolte arabe ai nuovi assetti globali

Presentiamo di seguito l'intervento pronunciato da Giacomo Guarini, ricercatore presso l'IsAG, alla conferenza “Dopo la Primavera: dalle rivolte arabe ai nuovi assetti globali”, svoltasi a Fontenuova (RM) il 26 novembre scorso presso la Biblioteca Provinciale. L'evento è stato organizzato dall'associazione culturale Millennium in collaborazione con l'IsAG e Fuoco Edizioni.
Donec dolor sed sit leo Sed leo. libero velit, risus. Curabitur dapibus
0

Your Cart