Prima Parole chiave Russia

Parola chiave: Russia

Prepararsi al futuro: le nuove possibilità

La crisi finanziaria in corso dipende dagli squilibri tra interessi divergenti, e va osservata attraverso il prisma delle dinamiche geo-economiche mondiali, che mostrano uno spostamento di potenza economica dall'Atlantico all'Asia. Il primato economico dell'Occidente dipende dal ruolo del dollaro come valuta di riserva mondiale, che garantisce enormi profitti agli USA e al FRS. La domande del dollaro come merce è tendenzialmente in calo, e la crisi è un metodo drastico per rilanciarla creando penuria del bene. Tuttavia, la sorte del dollaro è segnata, anche se non sono escluse possibili tensioni internazionali di vasta portata se la NATO scegliesse di ricorrere alla forza. La tendenza è ad una regionalizzazione dei sistemi economici e valutari, e la Russia pare decisa a creare una propria zona geo-economica.

La Russia respinge le preoccupazioni della NATO sulle esercitazioni militari con la Bielorussia

on vi è alcuna ragione per la NATO d’essere interessata alle recenti esercitazioni militari su larga scala russo-bielorusse, vicini alla Polonia, ha detto la Russia all'Alleanza. Il portavoce della NATO James Appathurai, in precedenza, ha detto ai giornalisti che gli ambasciatori di 28 paesi della NATO avevano espresso preoccupazione per le dimensioni e lo scenario dell’esercitazione Zapad 2009, che ha coinvolto circa 13.000 effettivi. I media Polacchi hanno sostenuto che la Russia e la Bielorussia avevano simulato attacchi nucleari alla Polonia, durante le esercitazioni. La NATO ha anche detto che il messaggio politico di questa operazione era in contrasto con il recente miglioramento delle relazioni tra l'alleanza militare e la Russia.

La situazione della economia russa nella crisi finanziaria

La crisi attuale in Russia non è paragonabile con quella del 1998. Il ruolo della borsa nel paese è irrisorio ed il suo crollo non ha conseguenze immediate. Gl'interventi del governo sono stati efficaci ed hanno impedito che imprese strategiche fossero acquisite all'estero dopo il crollo della capitalizzazione; inoltre, hanno garantito la stabilità del sistema di credito russo. Nell'economia reale, la crisi incide sui settori edilizio e metallurgico. Le riserve finanziarie dello Stato sono ancora ingenti. Cina e UE devono promuovere una riforma del sistema finanziario mondiale che ridimensioni il ruolo degli USA.

Lo scudo antimissile e il suo obiettivo

[Con un aggiornamento del 22 agosto 2009] Il progetto statunitense d'installare un sistema anti-missili balistici in Polonia e Cèchia ha suscitato le rimostranze della Federazione Russa, che lo considera una minaccia alla propria sicurezza nazionale. Washington si difende asserendo che lo "scudo antimissile" sarà rivolto a fronteggiare eventuali attacchi da parte dell'Iràn e della Corea del Nord, e non costituisce una mossa ostile alla Russia. In questo saggio, Daniele Scalea cerca di definire i termini della questione, spiegando in cosa consistono i missili balistici e lo scudo antimissile e sottolineandone il peso geo-strategico. Passa quindi a valutare la reale minaccia portata agli USA ed all'Europa dagli arsenali missilistici di Iràn e Corea del Nord e, appoggiandosi anche a fonti ufficiali ed accademiche statunitensi, oltre che alle tesi russe, cerca d'individuare contro chi sia realmente rivolto lo scudo antimissile in Europa Orientale, e quale ruolo potrebbe avere nello scenario mondiale futuro se fosse realizzato.
0

Your Cart