Prima Parole chiave Siria

Parola chiave: Siria

Gli USA, la Siria, e la manipolazione strategica dei media

Da giorni, gruppi misteriosi sparano sui manifestanti e, soprattutto, sui partecipanti ai funerali che fanno seguito allo spargimento di sangue. Da chi sono costituiti questi gruppi? Le autorità siriane sostengono che si tratta di provocatori, per lo più legati a servizi segreti stranieri. In Occidente, invece, anche a sinistra non ci sono dubbi nell’avallare la tesi proclamata in primo luogo dalla Casa Bianca: a sparare sono sempre e soltanto agenti siriani in civile. Obama è la bocca della verità?

Cooperazione militare turco-siriana

Il recente meeting turco-siriano svoltosi a Damasco sul finire di Dicembre e dell'anno allo scopo di fare il punto sui recenti sviluppi nella cooperazione tra i due stati ha un importante significato simbolico (oltre che pragmatico), poiché il tema principale dell’incontro è stato la cooperazione militare, tema che da anni, irrisolto, manteneva ostili le relazioni tra Siria e Turchia.

Il Libano tra ripresa economica e ipotesi di conflitto

Considerato da sempre il crocevia geostrategico degli interessi di diversi Paesi occidentali e mediorientali, la storia del Libano oscilla ancora tra venti di guerra ed un’economia in ripresa.

L’asse Turchia-Siria-Iran in Medio Oriente

Il riavvicinamento tra Turchia, Siria e Iran, sancito dalla recente visita a Istanbul dei presidenti iraniano e siriano, sta creando in Medio Oriente un nuovo asse regionale che potrebbe sostituire l’ormai debole triangolo arabo formato da Arabia Saudita, Siria ed Egitto.

Teheran, Damasco e Caracas: il triangolo strategico

Che l’Iran annoveri tra le sue “amicizie di lungo corso” anche il Venezuela è risaputo. Oltre al Brasile e alla Bolivia, nella lista dei partners politici latino – americani un posto di rilievo è occupato proprio dal Venezuela di Hugo Chavez.

La Rinascita del PKK fra legittimazione e violenza

La politica estera della Turchia si sta, nuovamente, spostando ad est verso i vicini paesi mediorientali, pur mantenedo aperta la porta ad occidente, verso gli USA e l’UE. La questione ancora aperta relativa ai curdi e alla lotta trentennale con il PKK pesano, però, sulla sua crescita geopolitica.

La diaspora palestinese e i diritti negati

L'unica soluzione per garantire i diritti fondamentali alla popolazione palestinese sarebbe l'esecuzione della risoluzione n.194. Ciò richiede la collaborazione degli organi internazionali affinché premano su Israele per la realizzazione dell'autodeterminazione del popolo palestinese.

L’Italia e la Cooperazione allo Sviluppo nella sponda est del Mediterraneo

Questa analisi ha preso spunto dalla recente visita di esponenti dell’apparato diplomatico e di governo italiano in Siria e Israele per scandagliare lo stato dei rapporti e delle implicazioni tricolore in quel settore geopolitico.

Stato di salute della Siria dei “Leoni”

L’opinione pubblica internazionale in questi mesi si è concentrata totalmente su quello tra gli “Stati Canaglia” che preoccupa di più, in nome della sua condotta revisionista: l’Iran. Eppure la famosa definizione della passata amministrazione statunitense comprendeva, restando nello spazio mediorientale, anche la Siria.

I Fratelli Musulmani tra localismo e transnazionalità

Soltanto attraverso l’analisi approfondita e contestualizzata delle sfaccettature che compongono il mosaico dei Fratelli Musulmani, è possibile comprendere come un unico movimento possa unire in se stesso ispirazione e precetti religiosi, attività politica, impegno sociale e caritatevole, obiettivi di sviluppo locale e progetti transnazionali, collaborazione politica e proselitismo religioso.
Praesent lectus Aenean mi, consectetur dictum venenatis Donec neque.
0

Your Cart