Prima Parole chiave South Stream

Parola chiave: South Stream

Il "grande gioco" dell'energia in Eurasia

Nelle ultime settimane all'interno della stampa generalista italiana sta tenendo banco la questione della geopolitica dell'energia nel continente eurasiatico. Pubblichiamo di seguito alcuni estratti dall'opera "La sfida totale" del nostro redattore Daniele Scalea.

L'agenda geopolitica di Wikileaks ed il South Stream

Nei mesi scorsi la battaglia tra Nabucco e South Stream ha assunto le dimensioni delle vecchie contese energetiche tra USA e URSS, che infuriavano in Europa Occidentale durante l'era di Reagan. In gioco c'è molto più che gl'introiti finanziari derivanti dalla vendita di gas o dalla costruzione delle condotte. È coinvolto il nocciolo stesso del futuro dell'Europa Occidentale, ed il futuro della geopolitica eurasiatica.

Scaroni contro gl'interessi dell'ENI

La notizia è di quelle che lasciano increduli. Ieri l’Amministratore Delegato dell’Eni Paolo Scaroni, spiazzando un po’ tutti, soprattutto i partners di Gazprom, ha dichiarato che South Stream, il progetto di pipeline in coabitazione tra Russia, Italia e Francia che aggira i paesi extracomunitari dell'est, dovrebbe fondersi con Nabucco, gasdotto concorrente.

"Così i servizi stranieri hanno reclutato Patrizia"

Ieri, 30 gennaio, il quotidiano "Il Giornale" della famiglia Berlusconi ha pubblicato un'intervista di Stefano Zurlo a Aldo Giannuli. Pur definendosi un "uomo di sinistra", Giannuli mostra di credere alla tesi del complotto internazionale a danno del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Russia, Turchia e il Grande Gioco: cambio di schieramento

La visita del mese scorso del presidente russo Dimitri Medvedev in Turchia mostra che Turchia e Russia stanno rapidamente sviluppando stretti rapporti economici e politici.

L’attacco degli USA all’ENI e alla politica estera italiana

Ritorna all'attacco il fondo Knight Vinke sulla necessità di scorporare le attività oil e gas dell'Eni per incrementarne il valore. In un'inserzione a pagamento di due pagine sul Financial Times, il fondo pubblica la traduzione in italiano di una lettera spedita all'amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, lo scorso 4 novembre.
Praesent ut nunc venenatis non risus Aenean id risus. Phasellus
0

Your Cart