Shock. L’evoluzione del capitalismo globalizzato tra crisi, guerre e declino statunitense
 
Autore: Giacomo Gabellini

 
Descrizione: Fin dal superamento della crisi del 1929, il capitalismo ha costantemente dimostrato un’incredibile capacità d’adattamento e una straordinaria forza plasmatrice che nessun modello economico-sociale precedente ha mai posseduto. Attraverso sporadiche crisi strutturali e ricorrenti crisi congiunturali, il sistema capitalistico ha aggiustato i propri squilibri interni, ridisegnando le scale gerarchiche, stabilendo nuovi rapporti sociali e acuendo le polarizzazioni geopolitiche. Questo libro analizza le fasi attraverso cui il capitalismo è regolarmente riuscito a “cambiare pelle”, adeguandosi alle specifiche necessità del momento, fino ad espandersi a livello planetario nell’ambito del processo di globalizzazione liberista avviato dal perno irradiante statunitense. Viene a galla un quadro profondamente negativo, segnato da disastri e catastrofi che hanno condotto sull’orlo del precipizio non solo la “periferia”, ma anche il cosiddetto “Occidente”, che rappresenta il cuore pulsante di tutto il sistema.
 
Prefazione di Bruno Amoroso; 
Introduzione di Nino Galloni.
 
Prezzo: € 25,00

 

http://www.anteoedizioni.eu/anteoedizioni/store/products/shock/

Articolo precedente

CINA: IL MANCATO INCONTRO DI ABBAS E NETANYAHU

Articolo successivo

ALTERFESTIVAL: ECONOMIA E SOVRANITÀ