Prima Parole chiave Bahrein

Parola chiave: Bahrein

CCG – Iran: un altro scenario di guerra nel Vicino Oriente

Le commissioni di esperti leader nel mondo hanno già offerto pareri sui possibili effetti ed implicazioni che potrebbe comportare lo scontro Siria -Turchia. I...

Quante guerre nel Vicino Oriente?

Mai come ora l’area del Vicino Oriente sembra una polveriera pronta ad esplodere. La “Primavera Araba” ha causato la caduta di diversi regimi fino ad allora apparentemente stabili, come in Tunisia, Egitto e Libia. Le proteste popolari sono in continuo aumento, la guerra civile ha ormai preso piede in Siria e i Fondamentalisti Islamici guadagnano consensi. Soprattutto sembra che i preparativi per un’altra guerra siano già in atto. Fantageopolitica? Cosa succederebbe portando alle estreme conseguenze i segnali di fuoco che partono da ogni angolo del Vicino Oriente?

Dopo la “Primavera”. Dalle rivolte arabe ai nuovi assetti globali

Presentiamo di seguito l'intervento pronunciato da Giacomo Guarini, ricercatore presso l'IsAG, alla conferenza “Dopo la Primavera: dalle rivolte arabe ai nuovi assetti globali”, svoltasi a Fontenuova (RM) il 26 novembre scorso presso la Biblioteca Provinciale. L'evento è stato organizzato dall'associazione culturale Millennium in collaborazione con l'IsAG e Fuoco Edizioni.

Il Bahrein teatro di interessi incrociati

L’onda di proteste che ha portato alla caduta di longeve dittature in Tunisia ed Egitto - e che sta avendo risvolti fino a poco tempo fa impensabili - sta assumendo nei Paesi del Golfo Persico delle connotazioni che da un punto di vista geopolitico meritano un approfondimento.

Elezioni generali in Bahrein sotto lo sguardo vigile di Tehran

Tutto è pronto o quasi nel Bahrein in vista delle elezioni parlamentari e municipali, in programma per il 23 ottobre prossimo. Il piccolo Stato, racchiuso tra le coste del Golfo Persico e del Golfo dell’Oman, si prepara al rinnovo del suo Parlamento.
elit. libero venenatis, venenatis risus. Donec at mi, fringilla id,
0

Your Cart