Prima Parole chiave Finmeccanica

Parola chiave: Finmeccanica

Libia. Un nuovo “asse” italo-libico?

Conoscere gli Stati destinatari del petrolio della Libia servirà anche a capire chi ha davvero “vinto” la guerra civile libica? Fra gli Stati impegnati in Libia, la prima a sostenere la rivolta civile è stata la Francia, che difficilmente la abbandonerà senza ottenere certi vantaggi. Chi potrebbe rimetterci è l’Italia, nonostante un impegno costato 192 milioni di euro. Gli esiti dei recenti incontri fra il Presidente del Consiglio dei ministri, Mario Monti, e i rappresentanti del Consiglio nazionale di transizione hanno consentito la riattivazione del precedente trattato italo-libico, sospeso nel marzo 2011, mediante la firma della Tripoli Declaration: la strategia del governo libico ha mirato a rinegoziare i rapporti economici e strategici attivi in precedenza con l’Italia e a volgerli a favore del proprio popolo.

SVILUPPO E SOVRANITA'

Solo la scienza, ed uno spirito insieme prometeico, realista e rivoluzionario ci potranno, forse, salvare. E' anche per questo che, nell’attuale fase storica, vogliamo la sovranità dell'Italia dall’Impero USA. Per difendere i nuovi poli in ascesa del mondo e la spinta modernizzatrice in sempre più ampi strati della popolazione mondiale; per offrire, anche noi, il nostro contributo a questa decisiva, grande sfida.

Per la nostra sovranità. Manifesto in difesa di Finmeccanica.

Il turbolento scenario globale, i molteplici problemi che attraversano il nostro Paese, le cruciali implicazioni geopolitiche, economiche e sociali, impongono scelte decisive. Conflitti e strategie propone un manifesto in difesa di Finmeccanica, a difesa della sovranità italiana.
elit. non suscipit sit quis, amet, Phasellus
0

Your Cart