Prima Parole chiave Media

Parola chiave: Media

CONCORSO "IL KAZAKHSTAN CON GLI OCCHI DEI MASS MEDIA STRANIERI"

"Il Kazakhstan con gli occhi dei mass media stranieri" con il premio dell'Unione dei giornalisti con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica del...

Media, "soft power" e prassi geopolitica tra Europa e Russia

Quello che segue è il testo dell'intervento di Tiberio Graziani, presidente dell'IsAG e direttore di “Eurasia”, alla conferenza internazionale Russia and Europe: Topical Issues of Contemporary International Journalism svoltasi a Parigi il 24 e 25 novembre scorsi. La conferenza è stata organizzata dal Ministero degli Affari Esteri e dall'Agenzia Federale delle Comunicazioni della Federazione Russa, in collaborazione con “Eurasia”, IFIMES e “The 4th Media”. Il direttore Graziani è intervenuto nell'ambito della terza sessione, dedicata al ruolo dei media di massa nelle relazioni internazionali.

Gli USA, la Siria, e la manipolazione strategica dei media

Da giorni, gruppi misteriosi sparano sui manifestanti e, soprattutto, sui partecipanti ai funerali che fanno seguito allo spargimento di sangue. Da chi sono costituiti questi gruppi? Le autorità siriane sostengono che si tratta di provocatori, per lo più legati a servizi segreti stranieri. In Occidente, invece, anche a sinistra non ci sono dubbi nell’avallare la tesi proclamata in primo luogo dalla Casa Bianca: a sparare sono sempre e soltanto agenti siriani in civile. Obama è la bocca della verità?

Media e Politica in Egitto

Poche settimane fa, si sono tenute in Egitto le elezioni parlamentari, che hanno visto la vittoria incontrastata del partito del presidente Hosni Mubarak. Solo 12, dei 508 seggi in palio, sono andati a candidati non appartenenti al Pnd. I Fratelli musulmani, il maggiore gruppo d’opposizione, non si è aggiudicato neppure un seggio.

Pari opportunità e libertà d'espressione in Marocco

In pochi anni nel regno del Marocco il numero delle donne che hanno avuto accesso alle istituzioni è passato da 127 a 3428. Le ministre "con portafoglio" sono cinque, in Italia solo due. Questi dati però rendono più chiara l’enorme contraddizione che affligge il regno del Marocco. Da un lato l’apertura verso le pari opportunità tra uomini e donne, dall’altro la chiusura verso uno dei diritti basilari di una democrazia cioè la libertà di espressione e manifestazione del proprio pensiero.

Venezuela e Argentina. Quinto potere e legittimazione dei governi

Il 24 gennaio 2010, esattamente a mezzanotte e un secondo, l’emittente venezuelana RCTV International ha cessato le sue trasmissioni via cavo. Si conclude così, tra polemiche ed incognite, una vicenda iniziata nel 2002. In Argentina si sta verificando una situazione simile, seppure con fondamenti storici differenti, permane una netta lotta tra grandi gruppi editoriali e governo.
facilisis quis, dapibus eget lectus ultricies efficitur. ut justo elementum
0

Your Cart