Gianfranco La Grassa
Tutto torna, ma diverso. Capitalismo o capitalismi?
Mimesis Edizioni, Milano 2009.
ISBN 9788884839459
Euro 14,00

Il libro
Questo libro tratta degli aspetti economici (produttivi e finanziari) del(dei) capitalismo(i), tuttavia nell’ambito di prevalenti “strutture” dei rapporti tra gruppi e raggruppamenti sociali. L’ipotesi centrale è che gli agenti capitalistici giocano un conflitto di strategie che comporta dinamici processi di sviluppo-crisi-trasformazione (dei rapporti sociali).

Il gioco del conflitto capitalistico ha sue regole generali, ma è condotto da giocatori “individuali” (gruppi sociali) che le interpretano e le modificano, venendosi così a trovare in un “mondo nuovo”, di cui si ha in genere comprensione alla fine del periodo storico di trapasso. Da qui nasce l’esigenza della memoria storica, della comprensione del nostro passato (il “tutto torna”), servendoci però d’essa al fine di apprestare nuovi orientamenti utili nella presente epoca, in cui tutto si manifesta in forme differenti. A partire dall’interpretazione dei caratteri di quello che l’autore denomina capitalismo borghese (grosso modo, dagli anni trenta-quaranta dell’ottocento alla prima guerra mondiale), si conduce l’analisi di quello più moderno dei funzionari del capitale, traendone previsioni per le future trasformazioni già iniziate nella fase storica che stiamo vivendo.

L’autore
Gianfranco La Grassa già docente di Economia politica nelle Università di Pisa e Venezia. Allievo di Antonio Pesenti e di Charles Bettelheim. Studioso di marxismo e di strutture della società capitalistica. Autore di innumerevoli articoli e decine di libri. Fra gli ultimi: Gli strateghi del capitale (2006) e Finanza e poteri (2008), entrambi con la Manifestolibri. Per maggiori notizie e bibliografia, vedi: www.lagrassagianfranco.com.

Articolo precedente

L'uranio in Iraq, l'eredità avvelenata della guerra

Articolo successivo

Il leader iraniano salutato con gli onori militari in Bolivia