Fonte: Rusya al-Yaum News Channel

Nell’ambito del programma “Il tema del giorno” trasmesso dall’emissione araba del canale Russia Today, l’emittente televisa russa ha invitato Tiberio Graziani, direttore di Eurasia.

L’argomento trattato ha riguardato i rapporti tra la Russia e i Paesi europei in relazione alla “sicurezza europea”.

Vengono qui riportati alcuni passi dell’intervista:

“Esistono stretti rapporti tra la Russia ed i Paesi europei che procedono in maniera positiva – ha affermato Graziani -, tuttavia dal punto di vista geopolitico questi Paesi sottostanno alle pressioni degli Usa.  Ad ogni modo, importanti relazioni economiche si stanno sviluppando tra la Russia ed i Paesi europei, specialmente alla luce della crisi finanziaria mondiale causata da Washington”.

Quanto all’iniziativa intrapresa lo scorso anno dal presidente russo Medvedev riguardante la firma di un accordo generale per la “sicurezza europea”, Graziani ha detto: “Credo che i leader europei, in particolare quello francese Sarkozy e la cancelliera tedesca Merkel, saranno costretti a  considerare con la massima attenzione questa iniziativa di Medvedev”.

Per quanto concerne la collaborazione Russia-Nato, ha dichiarato Graziani: “Dopo la Guerra dei Cinque giorni in Caucaso, gli Usa e la Nato si trovano costretti a prendere atto della realtà e ad arrestare necessariamente il progetto di allargamento della Nato verso Oriente”.

“L’unipolarismo è finito, poiché sono emersi altri nuovi poli che ormai vanno considerati nell’ottica di un mondo multipolare”.

La versione integrale dell’intervista può essere vista cliccando qui.

(traduzione dall’originale arabo di Enrico Galoppini)

L’intervista è stata rilasciata a Mosca il 16 settembre 2009 e teletrasmessa il 1 ottobre 2009

Articolo precedente

Lisbona: Quali implicazioni geopolitiche?

Articolo successivo

Stati Uniti: malgrado la crisi aumentano i bilanci dello spionaggio