AFP 27 novembre 2009 – La Russia ha assicurato l’Iran che onorerà l’accordo per la consegna alla Repubblica islamica degli avanzati missili per la difesa area S-300, ha detto l’ambasciatore di Teheran a Mosca.

Avevamo sentito dire, da varie fonti, che la Russia non avrebbe consegnato tali sistemi all’Iran, abbiamo chiesto alla controparte russa, ed ha smentito la notizia,” ha detto Seyed Mahmoud Reza Sajadi ai giornalisti a Mosca. “Il termine di consegna è già passato, ma la controparte russa ha citato problemi tecnici sulla cui risoluzione si sta lavorando“, ha aggiunto. “Riteniamo che la questione sarà risolta nel giro di uno o due mesi“. I commenti dell’inviato sono giunti dopo che funzionari iraniani avevano accusato Mosca di violare il contratto e di soccombere alla crescente pressione degli Stati Uniti e d’Israele, per fermare la consegna dei sistemi missilistici.

La Russia, il più stretto alleato dell’Iran tra le grandi potenze mondiali, non ha mai ufficialmente confermato il contratto degli S-300, ma si è riservato il diritto di vendere armi all’Iran, a condizione che siano di natura difensiva.

L’agenzia di stampa russa Interfax, ha riferito che il contratto chiede a Mosca di vendere a Teheran cinque batterie di missili S-300PMU1, per un prezzo totale di circa 800 milioni di dollari (530 milioni di euro).

Un alto generale iraniano ha detto che, a novembre, la Russia aveva già sei mesi di ritardo nella fornitura dei missili. “Il contratto per la fornitura dei sistemi russi è stato firmato. Queste sono armi di difesa, destinati in particolare per la difesa di Bushehr (la centrale nucleare), che gli specialisti russi stanno costruendo nel sud dell’Iran“, ha detto Sajadi. “Nessuna delle due parti ha in programma di recedere da questo contratto …. E’ vantaggioso per entrambe le parti“, ha detto il diplomatico.

L’S-300PMU1, nome in codice della NATO SA-20 Gargoyle, è una sistema mobile terrestre progettato per abbattere aerei e missili da crociera. La Russia ha in gran parte sostenuto le rivendicazioni dell’Iran e sta costruendo la prima centrale nucleare iraniana a Bushehr.

Traduzione di Alessandro Lattanzio
http://www.aurora03.da.ru
http://www.bollettinoaurora.da.ru
http://sitoaurora.xoom.it
http://sitoaurora.narod.ru
http://sitoaurora.altervista.org
http://eurasia.splinder.com

Articolo precedente

Il presidente del Pakistan cede il controllo sull’arsenale nucleare

Articolo successivo

Ennio Remondino, Niente di vero sul fronte occidentale Da Omero a Bush, la verità sulle bugie di guerra