Prima Parole chiave Islanda

Parola chiave: Islanda

IL CASO ISLANDA E I LIMITI DEL COMPLOTTISMO

Molti lettori ricorderanno il caso dell’Islanda, la piccola isola che nell’estate del 2011 salì alla ribalta delle cronache internazionali per aver ridiscusso le sue...

UE e Islanda: le prospettive di un allargamento

Con la seconda riunione della conferenza di adesione con l’Islanda tenutasi lo scorso 27 giugno, hanno preso il via i negoziati sostanziali di ingresso dell’isola all’Unione Europea. I lavori sono accompagnati da molti dubbi all’interno dell’UE, a causa del crack finanziario delle principali banche islandesi del 2008, che ha prodotto un enorme debito nei confronti dei contribuenti di Olanda e Regno Unito. Per quanto l’eventuale ingresso dell’isola possa apportare benefici all’UE, questo mancato risarcimento – congiuntamente alle questioni relative alla riforma della politica comune della pesca – potrebbe essere un ostacolo per il nuovo allargamento europeo.

Breve commento sul referendum islandese

Il risultato del cosiddetto referendum “Icesave” non lascia adito a dubbi interpretativi. Il 92.3% dell’elettorato islandese ha sonoramente bocciato il nuovo disegno di legge, approvato dal parlamento il 30 Dicembre 2009.

L'Islanda ed il referendum "Icesave": previsioni sul risultato

L’imminente referendum islandese (6 Marzo 2010) sulla nuova versione del progetto di legge “Icesave” offre una buona occasione per sottolineare la versatilità della scienza politica, così come di sue concrete numerose applicazioni. L’approccio adottato consiste in una prospettiva elettorale basata su semplici ed intuitivi postulati.
diam quis, non Aliquam commodo libero massa suscipit id
0

Your Cart