Prima Parole chiave OCS

Parola chiave: OCS

LA STORIA DELLE ARMI CHIMICHE VUOL NASCONDERE LA SCONFITTA DEI "RIBELLI"

La tempistica dei ripetuti attacchi di Tel Aviv alla Siria, nel maggio 2013, e l'avvio di un'altra serie di accuse e tensioni tra il...

ISRAELE COMBATTE UNA GUERRA REGIONALE IN SIRIA

Mahdi Darius Nazemroaya, Global Research, 30 maggio 2013 L'evoluzione della situazione interna in Siria mette in movimento una nuova serie di piani che coinvolgono l'aggressione israeliana...

UNA SVOLTA NELLA POLITICA ESTERA SAUDITA?

Wayne Madsen, Strategic Culture Foundation, 30.08.2012 L'Arabia Saudita potrebbe sperimentare un altro sobbalzo, nella sostituzione di un altro vecchio leader aristocratico del regno che, secondo notizie, sarebbe...

L'INDIA, LA RUSSIA E LA CRISI SIRIANA

Bhadrakumar, Opinion-Maker, 8 agosto 2012 Se il voto russo contro la risoluzione all’Assemblea generale delle Nazioni Unite sulla Siria, la settimana scorsa, era prevedibile, l’astensione dell’India...

Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai – metà dell’umanità fa da contrappeso a USA...

Il 10° incontro dei leader dei governi della Shanghai Cooperation Organization (SCO), avrà luogo il 7 novembre a San Pietroburgo, in Russia. Il primo ministro del Pakistan parteciperà alla riunione su invito del primo ministro russo Vladimir Putin. L’Organizzazione, fondata nel 2001, si è evoluta in un meccanismo efficace, nel corso degli anni, permettendo ai suoi Stati membri di poter agire su questioni regionali strategiche e sullo sviluppo economico. I problemi della regione sono troppo strategici per essere risolti da un solo paese, senza la collaborazione di altri, da qui la necessità della creazione della SCO (originariamente conosciuto come Shanghai cinque) da parte di Cina e Russia.

OCS vs Bilderberg: dove vengono prese le vere decisioni?

Fonte: http://ericwalberg.com/ Mentre l’elite dell’Occidente si è radunata nella pittoresca St. Moritz per lottare contro le pressanti crisi mondiali, gli outsider si sono incontrati nelle...

Xinjiang. Testa di ponte di Pechino in Asia centrale: competizione e cooperazione energetica

A rendere straordinariamente rilevante il Xinjiang è la sua dimensione geopolitica: protesa verso l’Europa e il Medio Oriente, è vicino al cuore del continente eurasiatico.

Mosca contrasta la NATO

La Russia si fida della necessità di un "reset" nei rapporti con la NATO, ma è costretta a "verificare" la sua sincerità. Come Lavrov ha detto, "seri dubbi nascono" dalle tendenze contraddittorie negli atteggiamenti della NATO verso la Russia. Mosca ha deciso di mantenere la CSTO come una efficace contro-alleanza.

Il "grande gioco" dell'energia in Eurasia

Nelle ultime settimane all'interno della stampa generalista italiana sta tenendo banco la questione della geopolitica dell'energia nel continente eurasiatico. Pubblichiamo di seguito alcuni estratti dall'opera "La sfida totale" del nostro redattore Daniele Scalea.
felis fringilla Praesent dolor. Curabitur Praesent Donec
0

Your Cart