SECCA SMENTITA DEL COMANDO GENERALE DELL’ESERCITO SIRIANO: LE BOMBE A GRAPPOLO SERVONO SOLO A FUORVIARE L’OPINIONE PUBBLICA

  • Il Comando Generale dell’Esercito e delle Forze Armate ha dichiarato che alcuni mezzi d’informazione menzogneri e complici dello spargimento di sangue siriano ultimamente hanno pubblicato notizie false relativamente al fatto che l’Esercito  Arabo Siriano utilizzerebbe bombe a grappolo nel contrastare elementi terroristici armati. Il Comando Generale ha smentito categoricamente tali fandonie, asserendo che: “L’Esercito Arabo Siriano non possiede in alcun modo questo tipo di bombe”, ribadendo che: “Simili notizie sono prive di qualsivoglia fondamento e rientrano nel contesto di disinformazione mediatica, il cui scopo è fuorviare l’opinione pubblica dagli orrendi atti perpetrati dalle bande terroristiche armate a danno dei cittadini e della patria”.
  • Il Ministro degli Affari Esteri della Federazione Russa, Sergei Lavrov, ha ribadito che la Siria non utilizza bombe a grappolo, come invece sostengono le organizzazioni in difesa dei diritti dell’uomo, sottolineando che non esiste alcuna prova che possa dimostrare tali congetture. Rilasciando importanti dichiarazioni alla stampa a Lussemburgo, Lavrov ha affermato che nella regione del Medio Oriente e in altre zone cruciali pervengono armi in grandi quantità in modo assolutamente illegale, aggiungendo che è molto difficile riuscire a determinarne la provenienza e la modalità con cui avviene il trasferimento delle armi.
  • Articolo precedente

    “L'UNIONE EURASIATICA NEL MONDO MULTIPOLARE”, MERCOLEDÌ 24 OTTOBRE A ROMA.

    Articolo successivo

    AGGIORNAMENTI SULLA SITUAZIONE IN SIRIA - 17 OTTOBRE 2012