“Gli insorti siriani che combattono le forze del Presidente Bashar Al Assad annovererebbero dei bambini nei loro ranghi, in violazione delle convenzioni internazionali che proibiscono il reclutamento dei bambini-soldato”, ha dichiarato a New York una responsabile delle Nazioni Unite.
“Secondo certe affermazioni, ci sarebbero dei bambini nell’Esercito Siriano di liberazione”, ha detto Radhika Coomaraswamy, Rappresentante speciale dell’ONU incaricata di tutelare i bambini nei conflitti armati. “Noi non siamo stati in grado di verificare la veridicità di queste affermazioni” – ha aggiunto.
La scorsa settimana, il gruppo di difesa dei diritti dell’uomo Human Rights Watch (HRW), con sede a New York, ha accusato alcuni gruppi dell’opposizione siriana di aver rapito, torturato e ucciso dei sostenitori del Presidente Assad e alcuni membri delle forze di sicurezza.
D’altra parte la Siria ha presentato un esposto alle Nazioni Unite, per denunciare i “gruppi terroristi” che operano in Siria e ricevono armi che entrano di contrabbando dal Libano e dagli altri Stati vicini.

Articolo precedente

Hamas divulga i contenuti di una riunione svoltasi ad Amman

Articolo successivo

Consigliere di Sarkozy: “Gaza è una prigione a cielo aperto”