L’APPRENDISTATO DA PRESIDENTE

La malattia di Hugo Chavez ha messo in luce nel foro della politica venezuelana e latinoamericana la figura del suo vice: Nicolas Maduro, ex...

Sicurezza del mare e oltre: il canale di Panama

Il mare riveste da sempre, soprattutto in un contesto globalizzato come il nostro, un ruolo centrale.  L’importanza della sua funzione, che nel corso degli...

Difesa Continentale – Un grande passo in avanti

La creazione del Centro di Studi Strategici per la Difesa all’interno dello schema Unasur contribuisce a consolidare l’unione regionale. In un mondo dove è diventato naturale il vassallaggio delle sovranità nazionali verso le potenze egemoniche centrali, sembrava improrogabile la creazione di un organismo continentale dedicato agli studi strategici nel settore della difesa.

Le espropriazioni in America Latina

Per comprendere il significato delle espropriazioni avvenute in America Latina nei primi anni del XXI secolo è fondamentale un’analisi del periodo che ha preceduto tale fase. Se teniamo conto dell’ideologia degli anni Novanta, saremo in grado di comprendere le motivazioni che portarono gli Stati indiolatini alla perdita delle loro imprese, oggi soggette ad esproprio. Ciò renderà più chiara la natura delle espropriazioni, che ovviamente possono essere contestualizzate in uno scenario in cui i rapporti di forza sono diametralmente opposti a quelli dell'ultimo decennio del ventesimo secolo. Esamineremo i casi del Venezuela, della Bolivia e dell’Argentina. Essi diventano rilevanti perché sono esempi applicativi recenti della politica che andremo a delineare. Infine faremo una breve menzione su una tematica più ampia, e comprensiva delle stesse espropriazioni: la questione energetica.

ARGENTINA: NUOVO DEFAULT?

All’aeroporto di Malpensa non cambiano i pesos argentini. È capitato qualche settimana fa. Nel frattempo il noto programma televisivo argentino Periodismo para todos, condotto dal...

Un convitato di pietra al tavolo delle trattative tra Colombia e Venezuela

Le relazioni intercorse fra Colombia e Venezuela negli ultimi tre anni sono state caratterizzate da forti contrasti e incidenti più o meni gravi che hanno condotto al congelamento quasi completo dei rapporti commerciali e diplomatici.

I sionisti attaccano Chavez

Chavez ha avuto il suo primo round di martellamento per un presunto antisemitismo, nella fase iniziale della sua presidenza nel 1999, per la sua associazione con il politologo argentino e peronista Norberto Rafael Ceresole, che nei primi anni '90 aveva introdotto il futuro leader venezuelano alla sua dottrina Caudillo, Ejército, Pueblo (Leader, Esercito, Nazione) per l'ascesa al potere. Ceresole era un veemente critico della politica di Israele in Palestina, negava Olocausto e aveva steso un piano per un servizio di intelligence strategico venezuelano cui evidentemente si aspettava di dirigere personalmente. Era un segreto di Pulcinella che gli operatori del Mossad mantenessero al guinzaglio la comunità d'intelligence venezuelana, in epoca pre-Chavez. Anche se hanno dovuto fare le valigie e andarsene quando il regime populista è salito al potere, i sostenitori d'Israele, profondamente radicati nella macchina statale del Venezuela, si opposero fortemente alla presenza di Ceresole nel paese, e i rappresentanti della comunità ebraica del Venezuela inondarono la DISIP, la polizia segreta, di denunce che Ceresole, "un nazista", rappresentasse un problema permanente.

TENTATIVO DI RIVOLUZIONE COLORATA IN VENEZUELA

Tentativo di rivoluzione colorata in Venezuela Quando c’è una guerra esistono due teatri: un teatro di guerra vero e proprio ed un teatro virtuale; ossia...

LE ISOLE MALVINE IN UNA PROSPETTIVA ARGENTINA

Esiste alla fine del mondo, dove i mari si toccano, un arcipelago. Si tratta di un sistema di isole, vegetazione, animali e correnti marine...

L'esercito colombiano è già in Honduras

I sequestratori e agenti dei servizi sono ora attivi in Honduras ed altri due Paesi. Nella foto i membri del GAULA, gruppo di forze speciali dell'esercito colombiano, sotto processo per sequestro e omicidio nel dipartimento di Casanare, Colombia.
sit ultricies at accumsan nunc ut Curabitur dolor mi, mattis commodo
0

Your Cart