Fonte: http://www.cnpc.com.cn/

Il 31 ottobre, ha avuto luogo a Kyaukryu, nella costa occidentale del Myanmar, la cerimonia che ha dato l’avvio al progetto sino-birmano per la realizzazione di un oleodotto, il Myanmar-Cina Crude Pipeline.

Il progetto di costruzione del nuovo oleodotto è stato congiuntamente annunciato dal generale di brigata, Lun Thi, attuale ministro l’Energia del Myanmar e dal vicepresidente della Compagnia cinese del petrolio (CNPC), Liao Yongyuan.

Il Myanmar-Cina Crude Pipeline si estenderà per 771 chilometri; partirà dal porto Kyaukryu ed arriverà a Ruili, nella provincia cinese dello Yunnan.

L’oleodotto, che in una prima fase trasporterà circa  12 milioni di tonnellate, è stato progettato per un flusso di petrolio pari a 22 milioni di tonnellate.

Articolo precedente

La Francia aumenta le vendite di armi in America Latina

Articolo successivo

Appuntamenti italiani con Daniel Estulin, autore de Il Club Bilderberg