Fonte: RussiaToday http://rt.com/Politics/2010-07-16/duma-fsb-bill-powers.html/print

16 Luglio 2010

Il parlamento russo ha approvato una proposta di legge del governo, per ampliare i poteri del Servizio di Sicurezza Federale (FSB). I Deputati vantano  anche un numero record di leggi approvate nel corso della sessione primaverile.

Il disegno di legge per l’FSB, consente ai capi degli organismi dell’Agenzia, o ai loro delegati, di rilasciare le avvertenze ai cittadini sulle azioni che potrebbero portare a commettere reati, l’indagine preliminare in ciò che per legge si riferisce alle competenze dell’FSB.

Se l’informazione ottenuta è “sufficiente ed è confermata“, gli organismi della FSB presenteranno lettere all’agenzia di stato corrispondente, o alla direzione di una società, che richiede una richiesta di mandato sulle ragioni e condizioni che consentano il riconoscimento delle minacce alla sicurezza dello Stato.

Il disprezzo per l’ordine legittimo di un ufficiale dell’FSB, da parte di funzionari, comporta una multa o un arresto amministrativo fino a 15 giorni. Ma la disposizione non riguarda i privati. La Duma ha apportato modifiche corrispondenti alla legge sul Servizio Federale di Sicurezza e al Codice degli illeciti amministrativi.

Molti attivisti dei diritti umani e politici hanno criticato il disegno di legge. “Non vi è alcuna indicazione di una lotta contro il terrorismo, o la prevenzione di esso, e non è di alcun beneficio per nessuno“, affermava Interfax, citando il leader del partito Jabloko, Sergej Mitrokhin. Il partito liberale non è rappresentato in parlamento.

Nessun gruppo sociale ne avrà beneficio, ad eccezione dell’elite oligarchica di governo, che si aggrappa al potere e alla ricchezza che porta al potere“, ha detto Mitrokhin.

Leonid Gozman, co-presidente del partito della Giusta Causa, ritiene che il disegno di legge darà all’FSB il via libera ufficiale per fare pressione sui cittadini. “Facciamo un enorme passo dalla democrazia allo stato di polizia”, ha osservato.

Il presidente Dmitrij Medvedev ha detto, il 15 luglio, che gli emendamenti all’espansione dei poteri del Servizio Federale di Sicurezza poteri sono stati presentati al parlamento per suo ordine diretto.

Il presidente deve mantenere “un equilibrio di forze al vertice“, ha detto Gozman. Tuttavia, ha detto a Interfax che la legislazione “in qualche misura, contraddice ciò che [Medvedev] ha detto e fatto nei mesi passati“.

Il gruppo per i diritti umani Memorial, ha chiesto al presidente, il 15 luglio, di porre il veto alla legge. Il gruppo ha descritto la legislazione come “in parte inutile e in parte pericolosa per la libertà pubblica“.
La Duma stabilisce il record di leggi approvate

Durante la sua sessione di primavera, che si è conclusa questo Venerdì, la Duma ha approvato 249 leggi, ha detto lo speaker del Parlamento, Boris Gryzlov, riassumendo i risultati del lavoro dei deputati. Si tratta di “una cifra record” non solo per la quinta Duma, ma per l’intera storia della Duma di Stato, ha sottolineato.

Tra le leggi più importanti, vi sono quelle ad iniziativa presidenziale per rafforzare il partito e il sistema elettorale a livello regionale, ha detto Gryzlov. Ritiene che i deputati abbiano anche contribuito a superare le conseguenze della crisi economica globale.

I leader del partito di governo, Russia Unita, di Russia Giusta e del Partito Liberal Democratico, hanno espresso soddisfazione per i principali risultati della sessione di primavera. Tuttavia, i comunisti sono delusi.

Prendendo atto di “certi momenti positivi“, il vice speaker della Duma Ivan Melnikov, del partito comunista, ha detto che “ci sono stati molti momenti negativi.” La sessione non ha soddisfatto le aspettative dichiarate lo scorso autunno, nel discorso presidenziale al parlamento, ha detto.

La sessione autunnale avrà inizio l’8 settembre con oltre 560 leggi  sul tavolo della Duma. Più di 80 richiedono un esame prioritario, nota Gryzlov. Una delle questioni più importanti è la ratifica del Trattato Russia-USA sulla riduzione degli armamenti strategici. I legislatori della Russia e degli Stati Uniti possono sincronizzare la ratifica dello START, l’oratore ha detto lo speaker.

Traduzione di Alessandro Lattanzio
http://www.aurora03.da.ru
http://sitoaurora.altervista.org
http://sitoaurora.xoom.it/wordpress/
http://eurasia.splinder.com

Articolo precedente

Gli Stati Uniti, negli aiuti umanitari, penalizzano i gruppi che descrivono come terroristi

Articolo successivo

Caos all’uscita dal tunnel afghano