AFP 23 marzo 2010 – il primo ministro russo Vladimir Putin e Xi Jinping, che punta a diventare il presidente cinese, ha salutato la forza dei legami bilaterali, che vedono come mezzo per forgiare un contrappeso al potere degli Stati Uniti. “Siamo a favore di una Russia che gioca un ruolo importante negli affari internazionali e regionali,” ha detto Xi, attualmente vice-presidente della Cina, dopo che i due hanno tenuto il loro primo colloquio. “Ci darà sicuramente supporto. A nostro avviso, la Cina e la Russia dovrebbero, agevolare la creazione di un futuro mondo multipolare e la democratizzazione delle relazioni internazionali“, ha aggiunto.

La riunione è avvenuta mentre Mosca e Pechino cercano di mettere da parte le loro la rivalità da guerra fredda, un periodo in cui le due potenze comuniste sospettavano a vicenda, e si posizionano in contrapposizione al dominio globale degli Stati Uniti. In entrambi i paesi, la questione della successione politica dovrebbe essere uno degli aspetti dominanti del programma politico nei prossimi anni.

Xi è lanciato ad assumere la presidenza cinese per il 2012-13, mentre in Russia, molti osservatori ritengono che Putin – ancora considerato uno dei massimi decisori del paese – può tornare al Cremlino come presidente, nel 2012.

“Putin ha definito la Cina il paese partner strategico nel senso pieno di questa parola“, offrendo il sostegno di Mosca alla posizione della Cina su Taiwan. “Abbiamo sempre sostenuto la Cina sulle questioni più sensibili, compreso il problema di Taiwan“, ha detto Putin, che lo scorso ottobre 2009 ha visitato la Cina per colloqui con il presidente cinese Hu Jintao. La Cina considera Taiwan, dove i nazionalisti del continente fuggirono nel 1949 ,dopo aver perso la guerra civile, parte del territorio in attesa di ricongiungimento con la madrepatria, con la forza se necessario. La Russia e la maggior parte del mondo, vedono Taiwan come parte integrante della Cina, ma Taiwan commercia e riceve sostegno da numerosi paesi, in particolare dagli Stati Uniti.

Entrambi i leader hanno lodato le crescenti relazioni russo-cinesi, e Xi ha invitato i due paesi a risolvere tutte le questioni economiche in sospeso.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

http://www.aurora03.da.ru

http://www.bollettinoaurora.da.ru

http://sitoaurora.xoom.it

http://sitoaurora.altervista.org

http://eurasia.splinder.com

Articolo precedente

Turchia nell’Unione Europea “sì” o “no”?

Articolo successivo

Riguardo la svolta del Pakistan