Scandalo internazionale? Sì, uno scandalo internazionale che coinvolge la città della Pace di Assisi ed anche lo storico Convitto Nazionale “Principe di Napoli”. Uno  scandalo organizzato dal Consolato d’Italia a Mosca e dalla nostra Farnesina, con il rifiuto della concessione dei visti per studio a sette studenti provenienti dalla Repubblica della Abkhazia, che si erano iscritti al Convitto Nazionale per seguire corsi di letteratura italiana e direzione aziendale per il turismo. Con pretesti spesso grotteschi e futili il consolato italiano a Mosca ha rifiutato i visti, pur in presenza di una documentazione precisa e chiara. Gli studenti non sarebbero venuti in Italia per iscriversi all’università o ad istituti superiori, in quanto non in possesso delle dichiarazioni di valore per i propri diplomi, ma per frequentare corsi ad hoc organizzati dal convitto. Gli studenti, in possesso di legale passaporto russo, hanno ottenuto il rifiuto in quanto Abkhazi. Si tratta quindi di una discriminazione razziale e politica a scapito di giovani studenti colpevoli solo di essere Abkhazi. Una vergogna assoluta, alla quale va sommata l’altra vergogna delle pressioni rivolte dalla Farnesina, dalla Presidenza del Consiglio, affari regionali ecc. verso l’amministrazione della città di Assisi, rea di aver sottoscritto un protocollo di amicizia con una città abkhaza, Gagra. Questo protocollo, uno tra i tanti già sottoscritti da altre città italiane, andava verso l’amicizia, la tolleranza ed il rapporto tra le genti; fatto particolarmente rilevante, era stato firmato dalla città di San Francesco, emblema mondiale della pace e della convivenza religiosa e civile. Non si può e non si deve stare in silenzio davanti a questa barbarie politica del nostro Ministero degli Esteri e del Consolato italiano a Mosca. Se si pensa che, per la prima volta dopo cento anni, il Convitto avrebbe ospitato delle ragazze, si può ben comprendere l’offesa subita dalla città di Assisi.
Per questo e su questi temi, alle ore 12,00 di venerdi 19 settembre, ad Assisi, presso la sala conferenze dell’Hotel Cristallo, avrà luogo una conferenza stampa organizzata dalla rappresentanza ufficiale in Italia della Repubblica della Abkhazia, con la partecipazione di esponenti politici e della società civile di Assisi.

Mauro Murgia
Rappresentante ufficiale in Italia per la Repubblica della Abkhazia.

Articolo precedente

ANDREJ KORTUNOV: DUE LEZIONI CINESI PER LA RUSSIA

Articolo successivo

PANORAMICA DELL’AREA DANUBIANA