Il quotidiano algerino “Elkhabar.com” informa in data odierna che il 7 marzo scorso l’ex ambasciatore tunisino presso l’UNESCO, Mezri Haddad, ha rifiutato di stringere la mano all’ambasciatore catariota Ali Zinal, accusando il Qatar di “complottare e voler distruggere il mondo arabo” e denunciando che “l’Algeria sarà il prossimo bersaglio”.

Secondo il sito “Middle West Online”, il diplomatico avrebbe aggiunto: “Io non stringo la mano di un agente dell’imperialismo e nemico del mondo arabo!”

Mezri Haddad ha detto inoltre: “Voi avete distrutto la Tunisia, l’Egitto e la Libia. Voi seminate la discordia in Siria e complottate contro l’Algeria. Lei rappresenta un paese nemico degli Arabi. Mi sentirei disonorato se dovessi stringerle la mano”.

Secondo Mezri Haddad, “il Qatar cerca di dividere gli Arabi” e attualmente sta progettando di concentrarsi sull’Algeria.

Sotto l’articolo di “Elkhabar” compaiono molti commenti di elogio per Mezri Haddad e di condanna del Qatar.

C. M.

Articolo precedente

Putin fino al 2018

Articolo successivo

"CONDUCĂTOR, l'edificazione del socialismo romeno"