La Turchia potrebbe sviluppare un aereo da caccia con Corea del Sud e Indonesia

Per rafforzare le capacità della sua Aviazione, la Turchia è interessata a sviluppare un nuovo aereo da combattimento con la Corea del Sud e l’Indonesia, hanno detto degli ufficiali sudcoreani e turchi.

LA NEUROECONOMIA APPLICATA AL COMPARTO MILITARE

Le decisioni, nel loro senso più ampio, sono il risultato di processi in cui si accumulano evidenze: nella scelta fra due possibili soluzioni il...

Cecchini e "rivoluzioni colorate". Rassegna storica e analisi

Cecchini sconosciuti hanno giocato un ruolo fondamentale in tutte le cosiddette «Rivoluzioni della primavera araba», eppure, nonostante i rapporti sulla loro presenza nei media mainstream, sorprendentemente è stata rivolta poca attenzione sul loro scopo e ruolo. Il seguente articolo cerca di chiarire alcuni esempi storici di questa tecnica, al fine di fornire uno sfondo all'interno del quale comprendere l'attuale guerra occulta contro il popolo della Siria da parte degli squadroni della morte al servizio delle intelligence occidentali.

LA REVISIONE DELLA STRATEGIA NUCLEARE

La nuova politica statunitense in materia di armamenti nucleari sembra un ritorno al passato, quando la crisi degli euromissili stava per innescare un conflitto...

USO MILITARE DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Stati Uniti, Russia e Cina, hanno in fase di implementazione le attività di ricerca e studio sulle tecnologie dell’Intelligenza Artificiale, AI, con ingenti investimenti....

Il cyber-terrorismo esiste o non esiste?

Cyber-terrorismo è un neologismo di nuova generazione che tenta di definire una nuova forma di terrorismo di tipo informatico.  Tuttavia a livello terminologico il...

IL FUTURO DEL POTERE AEREO ITALIANO

La leggendaria figura di Manfred Albrecht von Richthofen, il Barone Rosso, che a bordo del suo triplano Fokker compiva azzardate e coraggiose manovre per...

Informazione e tecnologia: le nuove frontiere del warfare

Informazione e guerra sono da sempre profondamente legate tra loro: l’informazione è comunicazione della guerra, ma è anche comunicazione in guerra. Carlo Jean ha parlato di informazione come “moltiplicatore di potenza”: informazione, nel Terzo Millennio, è arma e terreno stesso di scontro, il web è teatro di attacchi e contrattacchi, semplici virus da computer sono in grado di paralizzare e preoccupare interi Stati i quali, a fianco dei tradizionali eserciti di professionisti in divisa, cominciano a valutare l’ipotesi di schieramento di truppe di hacker (spesso poco più che ragazzi), capaci di mandare in tilt i sistemi informatici del nemico. La geostrategia globale deve dunque prepararsi ad affrontare le “nuove guerre” e, con esse, nuovi paradigmi e nuove dottrine geopolitiche.

LA CENTRALITÀ DELL’ANALISTA NEL MONDO MULTIPOLARE

Nel mondo multipolare le priorità dei Servizi Segreti sono generate dalle nuove sfide per il controllo dello spazio virtuale. Quest’ultimo è direttamente correlato alla...

Le forze strategiche dell’India

Secondo le fonti più accreditate, New Delhi possiederebbe 80/100 testate nucleari, destinate ad armare velivoli caccia-bombardieri e missili di teatro. L'ex ufficiale dell'intelligence indiana,...
0

Your Cart