Italia-Libia: dalle Frecce Tricolori alle ‘frecciate’ di tutti i colori

La questione del giorno, che sembra angustiare la diplomazia e la Difesa italiane, per coinvolgere l’intero comparto della politica estera, è la seguente: le...

LA RITIRATA STRATEGICA DEGLI USA DALLA SIRIA

La decisione del Presidente Donald J. Trump di ritirare le truppe statunitensi dalla Siria (e parzialmente dall'Afghanistan) può essere interpretata sotto differenti chiavi di...

L'Iran sfida le sanzioni con i gasdotti

Tre giorni dopo che il Consiglio di Sicurezza dell'ONU ha imposto le nuove sanzioni, su pressione Usa, contro l'Iran per il suo programma nucleare, Teheran ha firmato un accordo da 7 miliardi di dollari per il gasdotto con il Pakistan.

Hosni Mubarak, gli Stati Uniti e le elezioni del 2011 in Egitto

Il mandato di Hosni Mubarak, presidente ininterrottamente in carica dal 1981, giunge a scadenza e a settembre si svolgeranno le nuove elezioni presidenziali. Questo avvenimento si configura come uno dei più importanti nella storia recente del Paese e, di riflesso, per tutta l’area vicino-orientale.

La Sfida di Abū Māzen: la Palestina nell'ONU

Sono passati 37 anni dal momento in cui, per la prima volta, venne rivendicato il diritto di autodeterminazione del popolo palestinese nel più grande consesso internazionale. Da allora ad oggi, l’annosa questione ha attraversato numerose trattative senza mai giungere alla costituzione dello stato palestinese né all’approvazione del tanto agognato diritto al ritorno. Il travagliato processo di pace dimostra oggi il suo insuccesso: per la terza volta, il leader palestinese si presenta all’ONU per chiedere il riconoscimento ufficiale dello stato palestinese.

Nucleare iraniano: storia, politica, diritto e strategie

Sullo sfondo della questione nucleare iraniana c’è una contesa strategica: l'Iran vuole ridisegnare la propria prospettiva geopolitica, mentre Washington e Tel Aviv vogliono circoscriverne il campo d'azione.

Egitto: gli ultimi giorni del Faraone

La società egiziana è divenuta un corpo senza testa: sono molti gli egiziani che cercano un nuovo eroe. Il dittatore ha già scelto chi lo sostituirà con l’appoggio dei servizi segreti e dell’esercito. Ma stavolta si trova contro una nuova generazione di egiziani.

Crociera col morto. Il "giallo" della Flottiglia

Solitamente crediamo che le vicende reali siano meno complesse ed intricate dei romanzi gialli di Agatha Christie. Ma spesso gli eventi reali nascondono retroscena e significati nascosti. E così eventi come la strage della Freedom Flottilla possono essere descritti ed analizzati quasi fossero dei gialli usciti dalla fervida fantasia d'uno scrittore.

I servizi segreti israeliani infiltrati in tutto il governo libanese

WMR ha appreso dalle sue fonti d’intelligence libanese, che il governo libanese sta arrivando a capire che la penetrazione dell’intelligence israeliana di tutti i gruppi politici del paese, è peggiore di quanto inizialmente creduto.

La crisi Algerina e la stabilità del Maghreb

Si è scatenata a pochi giorni dall’inizio del 2011 la rivolta Algeria dopo l’ennesimo aumento dei prezzi di prodotti alimentari di prima necessità. La crisi internazionale si è fatta sentire con estrema violenza nei paesi del Maghreb, dove c’è stato un incremento di circa il 20% dei prezzi di olio, zucchero e farina. Tutto ciò ha alimentato la rivolta sociale, che ha avuto inizio dei quartieri più poveri di Algeri.
ipsum ut consectetur Donec vulputate, Phasellus sit Sed ut sem, porta.
0

Your Cart