Seminario 'La Russia post-sovietica nell'attuale contesto internazionale

Seminario La Russia post-sovietica nell'attuale contesto internazionale Introduzione - Luigi Marino 'Associazione Culturale Maksim Gor'kij' Conclusioni - Tatjana Viktorovna Kudinova, Docente di Storia dell'Europa Orientale 'Università Statale...

L’UNITÀ DELL’EURASIA NELLA PROSPETTIVA DI FRIEDRICH NIETZSCHE

"Noi, buoni Europei" Di fronte ad un'Europa che ha santificato il "principio delle nazionalità", per cui la stessa Germania identifica il Reich - l'Impero -...

BREVE STORIA DELLE AGGRESSIONI AMERICANE

Autori: Angelo e Aldo Colleoni Descrizione: Fin dalla loro atto fondativo, gli Stati Uniti hanno esercitato una crescente influenza sulle dinamiche globali, non esitando a far leva...

La dottrina eurasiatica del sacrificio

Nei Commenti alla leggenda di Mastro Manole, dedicati al tema del sacrificio cui si ispira la leggenda romena di Mastro Manole, Eliade mostra come...

INCURSIONI UNGARE IN EMILIA

Nella foto a destra: il "Ponte d'Attila" a Parma   Da Parma a Reggio   Nel 1988, quando Parma venne gemellata con Szeged, nessuno ricordò che il re...

Grande sorpresa alla parata militare iraniana: un S300!

Grande sorpresa della giornata delle forze armate, celebrata questa domenica dalla Repubblica islamica dell'Iran: un sistema missilistico di difesa aerea, simile al famoso S300 russo, è stato presentato durante la parata militare in quella occasione, segnala l'agenzia Mehr News.

A chi giova la tesi della cosiddetta "unicità" del genocidio ebraico?

Faccio riferimento a due pagine del Corriere della Sera del 31 agosto e del 1° settembre 2011, con interviste di Stefano Montefiori a Pierre Nora e Claude Lanzmann, e commento dell’intellettuale di regime Pierluigi Battista. Essi si indignano per il fatto che sui manuali francesi di storia la parola “Shoah” sia stata sostituita da termini come genocidio, sterminio ed annientamento, perché temono che dietro questa vaga terminologia ci sia una strategia non certo di “negazionismo”, ma anche soltanto di relativizzazione e di “banalizzazione” (termine usato in Francia) della cosiddetta “unicità” del genocidio ebraico.

"Il paradigma geopolitico" di Emidio Diodato

Emilio Diodato, "Il paradigma geopolitico", Meltemi Editore, Roma 2010. Opportunamente rivisitato e modificato rispetto alla sua lettura tradizionale, il paradigma geopolitico può essere utilizzato per decifrare i nuovi scenari planetari. . .

Vicino Oriente ed Europa, un'alleanza possibile

Federico Dal Cortivo per Europeanphonix intervista lo storico italiano Stefano Fabei La chiamano scontro di civiltà, lotta al terrorismo, esportazione della democrazia; è sotto gli...

LIBERISMO O GEOPOLITICA?

Un’applicazione pedissequa dell’ideologia liberista così come proposta dai suoi teorici (Hayek, Friedman, Leoni ed autori analoghi) prescriverebbe un marciare progressivo verso l’annullamento quasi completo...
commodo Donec sem, adipiscing non quis, mattis ut suscipit consectetur Lorem ante.
0

Your Cart