Video: violenze degli insorti a Hama

Il documento che presentiamo qui è un video proveniente da Hama, città siriana attualmente teatro di scontri tra l'Esercito ed insorti dell'opposizione. In questo...

"Portaerei Italia": il 7 maggio a Modena

Venerdì 7 maggio 2010, alle ore 21.00, si terrà a Modena l'incontro pubblico "Portaerei Italia: sessant'anni di presenza militare USA/NATO nel nostro paese", con la presenza di Fabrizio d'Ernesto e Giancarlo Chetoni.

LA LAICITÀ, OVVERO IL PRINCIPIO DEL NIENTE

La presenza di immigrati sui territori degli Stati europei e la sua difficile gestione sul piano sociale e giuridico contribuiscono al dichiarare la crisi...

Le "strade dell'inferno….": le intenzioni di Obama

Le decisioni di Obama appartengono ancora al libro dei desideri, che vengono talvolta esauditi, non però per la consapevole volontà di coloro che le hanno prese; solo per un concorso specifico di circostanze dipendenti dai rapporti di forza tra le varie lobbies e dall’affermarsi, più o meno celere, del vero multipolarismo, anch’esso legato a molteplici congiunture dei reciproci rapporti di forza tra formazioni sociali diverse.

I beni comuni nel codice civile, nella tradizione romanistica e nella Costituzione della Repubblica...

Le disposizioni del codice civile vigente, che parlano di beni demaniali (inusucapibili ed inalienabili), di beni del patrimonio indisponibile (inusucapibili, ma alienabili) e dei beni del patrimonio disponibile, ispirandosi al regime dei beni, anziché alla loro funzione (cadendo anche in palesi errori, come dimostra il fatto che le foreste, incluse nel “patrimonio indisponibile”, vengono poi considerate come rientranti nella nozione del “demanio forestale dello Stato”), hanno da tempo offuscato la summa divisio tra res in commercio e res extra commercium, o, se si preferisce seguire la terminologia di Gaio, tra res in patrimonio e res extra patrimonium, e soprattutto la stretta connessione esistente tra le res extra commercium e le res communes o publicae.

Sul capitalismo manageriale degli USA

La Seconda Rivoluzione industriale in Usa, successiva al 1870, creò un certo dualismo industriale: un area di Prima Rivoluzione Industriale di più antica formazione,...

Gaza. Comunicato del ministro degli esteri turco, Ahmet Davutoğlu

Fonte: http://www.voltairenet.org/article165604.html Protestiamo con estrema fermezza contro l'uso della forza nei confronti di civili, anziani, donne e bambini arrivati da svariati Paesi con l'intenzione di...

Corsi di russo a Torino

1) Corsi annuali di base di lingua russa (per principianti e non): Durata: 60 ore (1 incontro a settimana di 2 ore) Obiettivi del corso: studio...

Sarkozy: la Russia sarà invitata alla conferenza degli "Amici della Libia"

Fonte:  http://www.newsland.ru/news/detail/id/765659/?utm_medium=twitter&utm_source=Newsland 24 agosto Russia, Cina, Brasile e India saranno invitate a partecipare alla conferenza internazionale degli "Amici della Libia" che si terrà a Parigi il...

Il prossimo Nobel per la pace

La morte violenta di Mu'ammar Gheddafi ha subito richiamato alla mente quella di Saddam Hussein, solo di pochi anni precedente. Malgrado certe differenze palesi (Hussein non fu assassinato da una manica di balordi armati di telefonini, ma giustiziato dopo un più o meno regolare processo), le analogie sono evidenti, tanto che il parallelo è stato subito fatto proprio dalla stampa. Un paio di similitudini si sono però perse nel discorso “mainstream”.
commodo Aliquam leo sem, porta. justo elit. venenatis mattis id tempus
0

Your Cart